Serie A: Milano da sola, Sassari da 112 punti

L'EA7 approfitta della sconfitta di Brindisi ed è ora unica capolista, mentre la Mens Sana Siena va in liquidazione. Numeri e protagonisti della 20a giornata

Nicolò Melli non ha brillato (2 punti in 18'), ma la sua EA7 ha facilmente superato la Granarolo Bologna a Milano. – Credits: Savino Paolella / www.dailybasket.it

Paolo Corio

-

Up & Down. Alla 20a giornata, ecco che si avvera la (facile) profezia di inizio stagione: superando di slancio la Virtus Bologna, l'EA7 Milano è la prima della classe, solitaria capolista dopo lo scivolone di Brindisi sul parquet di Reggio Emilia nell'anticipo di sabato. Da qui al titolo la strada è però ancora lunga, anche perché Sassari ribadisce a Varese quanto possa essere letale il suo potenziale da tre, specie se andrà pienamente a frutto l'integrazione sotto canestro di Drew Gordon e Benjamin Eze. Bene anche Cantù, che reagisce alla colpevole beffa dell'eliminazione per mezzo canestro in Euro Cup con una convincente vittoria ad Avellino. Importanti successi in chiave playoff anche per Roma, che torna al successo dopo tre sconfitte, e per la Montepaschi Siena, che sul parquet di Venezia dimostra di non risentire almeno per il momento della messa in liquidazione della Mens Sana, i cui vertici sono ora impegnati in un delicato piano di salvataggio. Mentre i problemi economici condizionano ormai sempre più la stagione di Montegranaro, sconfitta nel derby marchigiano da una Pesaro in netta risalita.

Top-scorer. I 28 punti di Adrian Banks non impediscono a Varese di essere travolta in casa da una Sassari micidiale da oltre l'arco: 17 triple realizzate su 23 tentativi (73,9%), con 25 punti di Drake Diener e 24 di Caleb Green. 24 punti anche per Stefano Gentile, assoluto trascinatore di Cantù con statistiche da vero cecchino: 6/6 da due e 4/6 da oltre l'arco.

Flop-scorer. Nella sconfitta di Reggio Emilia Jerome Dyson fa registrare 15 punti con un poco efficace 1/6 da oltre l'arco, specchio fedele del 7/26 di squadra dell'Enel Brindisi. Insufficiente anche Erick Green (3/9 da due, 0/3 dalla lunga) a dispetto della vittoria della sua Siena, mentre la pessima prestazione della Virtus Bologna a Milano è data dalla valutazione di squadra: 106-45 per l'EA7, che ai meccanismi offensivi sta associando una difesa sempre più aggressiva.

Highlights. Doppia doppia per Marc Trasolini (Pesaro) con 18 punti e 12 rimbalzi, che lo nomimano leader di giornata sotto i tabelloni; a spingere alla vittoria Pesaro anche il solito O.D. Anosike (21 punti, 7 rimbalzi) ed Elson Turner (20 punti). Migliore negli assist (9) è invece il sempre più ritrovato Travis Diener insieme con Andrea Cinciarini, mvp del turno per valutazione (32) e trascinatore di Reggio Emilia anche per i 18 punti e 6 rimbalzi in tabellino. Nella sfida di Venezia, 20 punti di Andre Smith per i lagunari, ai quali risponde però Josh Carter per la vittoriosa Siena (23). Infine, 21 punti per Jason Rich nel successo di Cremona su Pistoia, alla quale non basta un Brad Wanamaker da 30 di valutazione con 19 punti, 7 rimbalzi e altrettanti assist.

Italians. Mentre Alessandro Gentile è il top-scorer dell'EA7 con 15 punti, cresce Angelo Gigli al suo secondo match con Reggio Emilia: 7 punti e 9 rimbalzi per il lungo ex Milano. 14 punti e 8 rimbalzi di Achille Pollonara nella sconfitta di Varese.

Risultati 20a giornata: Grissin Bon Reggio Emilia-Enel Brindisi 76-68, Cimberio Varese-Banco di Sardegna Sassari 91-112, EA7 Milano-Granarolo Bologna 89-66, Sidigas Avellino-Acqua Vitasnella Cantù 59-77, Victoria Libertas Pesaro-Sutor Montegranaro 88-75, Acea Roma-Pasta Reggio caserta 82-79, Vanoli Cremona-Giorgio Tesi Group Pistoia 81-76, Umana Venezia-Montepaschi Siena 66-71.

La classifica: Milano 30; Brindisi, Cantù 28; Siena 26; Roma, Sassari 24; Reggio Emilia, Avellino 20; Caserta, Venezia 18; Pistoia, Varese, Bologna 16; Cremona, Montegranaro 12; Pesaro 10. 

Si ringrazia per le immagini il sito www.dailybasket.it .

© Riproduzione Riservata

Commenti