Olycom
Sport

Basket: Serie A... come Abass e Aradori, mattatori della 5a giornata

Il primo non sbaglia un tiro con l'EA7 Milano contro Caserta; il secondo trascina Reggio Emilia a Trento. Numeri e protagonisti del turno

In attesa di trovare il suo spazio in Eurolega, al Forum Awudu Abass continua a ritagliarsi ruoli da protagonista nell'EA7 Milano versione Campionato: dopo i 15 punti segnati nel vittorioso derby su Varese, ne infila infatti 21 nel largo successo su Caserta e per di più con una perfetta prestazione al tiro (5/5 da due, 3/3 da oltre l'arco, 2/2 ai liberi).

Domenica quindi da ricordare per l'ex-capitano di Cantù, che all'opposto preferirebbe invece cancellare dagli annali questa 5a giornata di Serie A: la Red October subisce infatti a Capo d'Orlando una storica imbarcata (- 43), che ne ridimensiona di colpo le velleità da outsider espresse solo una settimana fa...

A confermare una solidità di fondo è invece Reggio Emilia, che ancora una volta grazie agli italiani (vedi i seguenti elementi della lista, alle voci Aradori e Cervi) coglie una prestigiosa vittoria sul parquet di Trento, continuando così la sua corsa alle spalle dei milanesi al fianco di una Avellino brava a non sprecare il favorevole turno interno con Brescia. Sotto, risultati e classifica, mentre continuando a cliccare potete leggere numeri e protagonisti della giornata.

Risultati 5a giornata: Enel Brindisi-Fiat Torino 87-79, EA7 Armani Milano-Pasta Reggia Caserta 100-80, Sidigas Avellino-Germani Brescia 92-79, Umana Venezia-Vanoli Cremona 81-73, The Flexx Pistoia-Openjobmetis Varese 97-64, Banco di Sardegna Sassari-Consultinvest Pesaro 86-59, Betaland Capo d'Orlando-Red October Cantù 96-53, Dolomiti Trentino-Grissin Bon Reggio Emilia 80-84.

Classifica: Milano 10; Avellino e Reggio Emilia 8; Trentino, Sassari, Venezia e Caserta 6, Capo d'Orlando, Pistoia, Varese, Brindisi, Cantù e Torino 4; Pesaro, Cremona e Brescia 2.

L'Mvp di giornata

Con 26 punti e 35 di valutazione Pietro Aradori è il bomber e il migliore in assoluto del turno, che vede la sua Grissin Bon Reggio Emilia passare per 84-80 sul difficile parquet di Trento.

La squadra "plus" e quella "minus"

Tutto in un match: tanto va promossa l'umile Capo d'Orlando quanto va bocciata l'ambiziosa Cantù, che in Sicilia finisce sommersa da un clamoroso 96-53. Ben 43 punti di differenza che vedono spiegazione nelle percentuali al tiro (38% da due, 31% da tre per i brianzoli), ma anche in 21 palle perse che riazzerano quasi completamente il lavoro di assemblaggio di coach Kurtinaitis.

Gli italiani "on fire"

Detto di Aradori, da passare con l'evidenziatore anche il tabellino del suo compagno Riccardo Cervi: 20 punti (con 9/12 da sotto e 2/4 al tiro) per il centrone italiano.

Determinante anche David Cournooh nel largo successo di Pistoia su Varese: 20 punti, con 5/5 da due e 3/5 da oltre l'arco.

Tabellini in evidenza

Oscurato dal percorso perfetto di Abass, Mitchell Watt mette comunque a referto un'ottima prestazione nella sconfitta della su Caserta a Milano: per l'ala/centro 22 punti con 8/9 da due, 1/1 nelle triple e 3/4 dalla lunetta.

Per Avellino, invece, potente doppia-doppia dal centrone ucraino Kyrylo Fesenko: 15 punti, 12 rimbalzi a certificare un sempre maggiore inserimento del centrone ucraino nei meccanismi di coach Sacripanti.

Ottima prova balistica di Ariel Filloy nel successo della Reyer Venezia su Cremona: 15 punti, conseguenza di un eccellente 5/7 da oltre l'arco.

Con 24 a referto Amath M'Baye trascina Brindisi al successo su Torino nell'anticipo di mezzogiorno e continua a guidare la classifica dei marcatori con 20.2 punti di media a partita.

Con 8.5 a match Bruno Fitipaldo è invece in testa a quella degli assist, distribuiti in abbondanza ai compagni di Capo d'Orlando contro Cantù: ben 14 (con l'aggiunta di 13 punti) per il play italo-uruguayano.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti