Blitz del City: Astori va in Premier

Il difensore del Cagliari pronto allo sbarco a Manchester. E questa volta Cellino lo lascerà partire...

Il difensore del Cagliari e nel giro della nazionale, Davide Astori – Credits: Afp

Nicolò Schira

-

Un altro calciatore italiano potrebbe migrare altrove ed Oltremanica. Dai tempi di Vialli, Di Canio e Zola l'Inghilterra ha rappresentato un'attrattiva importante per tanti elementi del nostro campionato, desiderosi di essere protagonisti in grandi club. Uno di questi è lo stopper del Cagliari e della Nazionale Davide Astori. Il centrale classe '87 da un paio d'anni è sul taccuino di tutte le principali big nostrane, eppure non riesce a spiccare il volo. Il Milan l'ha corteggiato a lungo, ma dinanzi alle richieste di Cellino (12 milioni di euro) è scappato a gambe levate preferendo puntare su elementi low-cost (Silvestre e Ramì).

In estate sembrava fatta col Napoli prima del veto di Rafa Benitez, che non voleva un altro centrale mancino in organico e anelava al pupillo Sktel, poi rimasto ad Anfield Road. In passato Southempton e Spartak Mosca avevano trovato l'intesa con Cellino, ma in quel caso era stato lo stesso Astori a preferire la Sardegna rispetto alle mete esotiche e non di primissima fascia in quanto a blasone e ambizioni. In questi giorni il suo agente Claudio Vigorelli ha incontrato in Inghilterra i dirigenti del Manchester City: Pellegrini ha chiesto un difensore per completare il proprio pacchetto difensivo e al contempo concedere il via libera alla cessione di Micah Richards. Astori piace al manager cileno e le parti hanno iniziato ad imbastire la trattativa.

Non sarà difficile trovare un'intesa economica, nonostante il capitano rossoblù percepisca un ingaggio di tutto rispetto in terra isolana (1,2 mln netti all'anno). Più difficile siglare un accordo con Cellino per gennaio; infatti il patron cagliaritano vorrebbe trattenere il suo gioiello almeno fino a giugno.

© Riproduzione Riservata

Commenti