Redazione

-

Due anni di squalifica per la tennista russa Maria Sharapova. La decisione è stata annunciata dal sito ufficiale dell'Itf per l'assunzione di Meldonium, dopo il divieto della WADA scattato del 1 gennaio 2016, data da cui scatta la squalifica stessa.

- LEGGI QUI COSA È SUCCESSO A SHARAPOVA
- LEGGI ANCHE: COSI' IL MELDONIUM PUO' AVERLA AIUTATA

''Mi appellerò contro questa squalifica dura e ingiusta'' ha dichiarato la tennista in una lettera pubblicata sulla sua pagina facebook. "Il tribunale ha riconosciuto la mia condotta non
intenzionale - aggiunge la Sharapova - rigettando così la richiesta della federazione che aveva chiesto di sospendermi addirittura per quattro anni''.

© Riproduzione Riservata

Commenti