Altri sport

Olimpiadi invernali 2018: chi è Sofia Goggia, oro nella discesa libera

Bergamasca, polivalente, ha riportato l'Italia sul gradino più alto del podio olimpico nello sci. Il trionfo di PyeongChang

olimpiadi invernali 2018 medaglie Italia podi Sofia Goggia

Giovanni Capuano

-

Sofia Goggia è entrata nella storia dello sci azzurro con la medaglia d'oro nella discesa libera olimpiadi di PyeongChang 2018. Un successo che corona due stagioni da protagonista per la bergamasca, classe 1992, esplosa solo nel 2016 dopo una lungha gavetta giovanile. Ha vinto da numero uno, tenendosi dietro la statunistense Lindsey Vonn regina dello sci moderno.

Polivalente, coraggiosa, qualche volta eccessivamente aggressiva sulla neve. Qualità (tante) e limiti (poche) di una fuoriclasse su cui lo sci italiano puntava forte in vista dei Giochi: Sofia è stata capace di ripagare la scommessa riprendendosi con gli interessi quanto lasciato sul campo nel SuperG, condizionato da un grave errore mentre si trovava in testa alla gara.

 

L'infortunio del 2013 e la rinascita del 2016

La carriera della Goggia non è stata facile. Quella di PyeongChang è la prima Olimpiade vissuta in pista dopo il forfait obbligato di Sochi 2014 a causa di un brutto infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio che l'ha costretta a uno stop di quasi un anno. Una vera mazzata per una giovane atleta che aveva appena messo il naso nel gruppo della nazionale conquistando i primi punti nella Coppa del Mondo.

Gli infortuni l'hanno tormentata ancora fino al 2016 quando, dopo aver completato la prima stagione intera (seppure senza soddisfazioni) è esplosa. Prima di PyeongChang aveva vinto solo 4 volte in Coppa del Mondo con una prima proprio nella doppia prova SuperG e discesa sulla pista di Jeongseon nella pre-olimpica del marzo 2017.

Il viatico per l'impresa dell'anno successivo, preceduta dalla doppietta in discesa a Bad Kleinkircheim e Cortina d'Ampezzo nel gennaio 2018. Risultati che l'hanno proitettata tra le favorite assolute insieme alla Vonn, la numero uno dello sci mondiale, con la quale è legata da una bella amicizia.

Ai Mondiali di sankt Moritz 2017 ha conquistato l'unica medaglia della spedizione azzurra con il bronzo nel Gigante. Ha chiuso la stagione 2016-2017 al terzo posto della classifica della Coppa del Mondo stabilendo il record di punti per una sciatrice italiana (1197) salendo sul podio 13 volte come solo Deborah Compagnoni era stata capace di fare prima di lei.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Olimpiadi invernali 2018: chi è Arianna Fontana, portabandiera italiana

Stella del ghiaccio, a PyeongChang ha centrato due podi che la proiettano nella storia dello sport azzurro

Olimpiadi invernali 2018: chi è Michela Moioli, oro nello snowboard cross

Originaria di Alzano Lombardo, ha vinto da favorita cancellando l'incubo di Sochi 2014. Talento purissimo e grande carattere

Commenti