Altri sport

Olimpiadi a Roma? Si saprà solo nel settembre 2017

Le polemiche già impazzano, ma la scelta del Comitato olimpico internazionale è ancora lontana: ecco tutte le tappe dell'iter

olimpiadi_roma

Redazione

-

Se da un lato già imperversano le polemiche nel mondo politico dopo che il premier Matteo Renzi ha annunciato la candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024, dall'altro va ricordato che la decisione del Comitato olimpico internazionale su quale sarà la sede dei Giochi in questione sarà presa a Lima nel settembre... 2017. C'è tempo, insomma, con l'iter che prevede tutta una serie di tappe dopo l'innovativa "Fase a invito" indetta dallo stesso Cio nella riunione tenutasi a Montecarlo lo scorso 7-8 dicembre: la prossima sarà quella del 15 gennaio 2015 a Losanna per pianificare l'evento dal punto di vista sociale, economico e ambientale. In questa fase il Cio farà una prima selezione tra le città candidate, indicando così quelle ammesse alla seconda fase, anche se il termine ultimo per presentare le candidature è difatto fissato al il 15 settembre 2015.

L'8 gennaio 2016 è quindi la data ultima per la presentazione della documentazione relativa alla richiesta da parte delle città interessate, con relative lettere di garanzia dei Governi. Dopo di che, a marzo 2016, il Cio valuterà le città richiedenti (previste videoconferenze con i responsabili di ciascuna candidata) per arrivare poi a una "short list" tra aprile e maggio, giusto poco prima dei Giochi di Rio, in programma dal 5 al 21 agosto e ai quali i comitati delle candidate parteciperanno in qualità di osservatori, per poi ritrovarsi a novembre-dicembre a Tokyo per l'analisi finale dell'evento brasiliano. 

A febbraio-marzo 2017, dopo che le città avranno ripresentato tutte le necessarie garanzie, inizieranno quindi le visite della Commissione di valutazione del Cio, che pubblicherà la sua relazione finale il giugno successivo. Infine, dopo un briefing del Comitato a luglio, a settembre  verrà come detto indicata la sede dei Giochi 2024. E se l'Italia è già uscita alla scoperta per bocca di Matteo Renzi (in attesa della candidatura ufficiale da parte del Coni), non mancano certo i paesi interessati a ospitare le Olimpiadi: Germania (indecisa se presentare Berlino o Amburgo), Francia, Russia e Stati Uniti sono già in lista, così come Sudafrica, Marocco, Qatar e Australia.

© Riproduzione Riservata

Commenti