Standing Block Chop_2
Altri sport

Stihl Timbersports: a Firenze i Mondiali dei taglialegna

Il 16 maggio otto atleti si sfideranno con ascia e sega in quella che è una vera e propria disciplina sportiva. Come ci racconta il campione italiano Paolo Vicenzi

Il 16 maggio a Firenze nello scenario di piazzale Michelangelo si terrà il Stihl Timbersports Champions Trophy 2015, la competizione dedicata agli otto atleti più forti al mondo tra i taglialegna. Un vero e proprio sport che negli ultimi anni ha avuto un seguito crescente conquistando anche la diretta tv con Europsport. A darsi battaglia in Toscana saranno Jason Wynyard dalla Nuova Zelanda, Martin Komarek dalla Repubblica Ceca, Brad Delosa dagli Usa, Dirk Braun dalla Germania, Stirling Hart dal Canada, Arden Cogar dagli Usa, Christophe Geissler dalla Svizzera e il campione italiano Paolo Vicenzi, da noi intervistato in occasione della conferenza stampa di lancio dell'evento. 

Come ti sei avvicinato a questa disciplina?

Quasi per caso, io sono un imprenditore nell'ambito forestale e mi ho provato a cimentarmi con questa disciplina. Poi Stihl mi ha dato modo di prepararmi ed allenarmi e oltre al titolo di campione italiano per quattro volte lo scorso novembre sono arrivato ottavo ai campionati mondiali guadagnandomi il pass per il Champions Trophy 2015. 

Cosa serve per praticare questo sport?

Non è uno sport facile da praticare, servono molte ore di allenamento e quindi parecchio tempo libero. Inoltre non devono mancare la passione e tanta voglia di migliorarsi con costanza per abbattere i tempi. 

Quali sono le quattro discipline del torneo?

Si parte con la Stock Saw, la disciplina che richiede di ottenere un disco da un tronco mediante un solo taglio verso il basso con una motosega. Poi c'è l'Underhand Chop che consiste nel taglio con l'ascia di un tronco simulando il sezionamento di un albero abbattuto. Si continua con il Single buck in cui viene usata una sega a mano lunga circa due metri. Si chiude con il Standing Block Chop che prevede il taglio di un tronco disposto in verticale. 

Chi è il più favorito per il Champions Trophy di Firenze?

Nonostante la sconfitta dello scorso anno il più forte è il neo zelandese Jason Wynyard. Nel 2014 non era arrivato nelle migliori condizioni, aveva problemi fisici. Se sta bene però resta l'uomo da battere. Poi cè Brad Delosa, il campione in carica, che sarà l'altro principale indiziato per vincere il titolo. 

Quale è il tuo obiettivo per questa edizione?

Arrivare tra i primi sei sarebbe un ottimo risultato. Nell'ultimo anno sono riuscito ad allenarmi 4/5 volte alla settimana aumentando forza e resistenza. 

Quale è la differenza tra il Champions Trophy e le altre discipline legate agli sport dei taglialegna?

L'organizzazione e il contesto ti fanno capire che gli eventi Timbersports hanno qualcosa di più con grandi palchi, la presenza di giudici ufficiali e l'utilizzo di legni torniti. Nelle altre competizioni c'è un'atmosfera più amatoriale. Il Champions Trophy fa storia a sé perché le quattro prove si svolgono consecutivamente e la differenza tra quelli più forti e allenati si vede solo alla fine. 

© Riproduzione Riservata

Commenti