Altri sport

Rugby: Sudafrica sotto shock, impresa del Giappone

Vittoria storica per i nipponici nella prima giornata di Coppa del Mondo: il video con l'incredibile ultima meta

Giappone batte Sudafrica

Giovanni Capuano

-

Quella sporca ultima meta, questa volta, ha premiato i meno forti. Sfavoriti tanto da non essere nemmeno quotati alla vigilia della partita, i giapponesi hanno battuto 34-32 il Sudafrica provocando la più grossa sorpresa della storia dei Mondiali di rugby. Successo incredibile e imprevedibile, con pochissimi precedenti per impatto nel passato di uno sport in cui è impossibile sovvertire simili differenze di valori. Il Giappone ce l'ha fatta con pieno merito, giocando una partita straordinaria per intensità e intelligenza tattica e arrivando negli ultimi palpitanti secondi del match con la chance di ribaltare il 32-29 che, seppure a fatica, sembrava mettere al riparo i sudafricani.

Invece i giapponesi non si sono arresi nemmeno quanto il Tmo ha annullato la meta vincente a un minuto dalla fine e hanno trovato il varco giusto in pieno recupero (82') con Karne Hesket, già eroe nazionale in un Paese che sta scoprendo il rugby e che organizzerà la prossima edizione del Mondiale nel 2019. Per gli Springbooks è un giorno di lutto nazionale. La numero 3 del ranking battuta dalla numero 13. Un'onta da lavare nel prosieguo del Mondiale.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Rugby, Coppa del Mondo 2015: le partite dell'Italia e la guida rapida

Il calendario, i risultati e le altre info utili per seguire in Tv la Rugby World Cup in programma in Inghilterra dal 18 settembre al 31 ottobre

Coppa del mondo di Rugby 2015: a Twickenham il museo italiano "Fango e sudore"

La Fondazione di Colleferro al mitico stadio di Londra con una selezione del patrimonio di maglie, caps, gagliardetti

Commenti