Altri sport

Doping, atletica: chiesta la squalifica di 26 azzurri

Deferimenti indirizzati, tra gli altri, a Howe, Gibilisco, Bourifa, Obrist

christian-obrist-atletica

Redazione

-

Sono in corso i deferimenti di 26 atleti azzurri, con richiesta, da parte della Procura Antidoping della Nado-Italia, di 2 anni di squalifica per eluso controllo.

I nomi sono grossi, tali da scuotere il mondo dell'atletica italiana: tra gli altri, Gibilisco, Howe, Donati, Obrist.

I provvedimenti sono stati decisi in seguito agli sviluppi dell'indagine 'Olimpia' condotta dai Nas-Ros dei carabinieri di Trento, su mandato della procura di Bolzano, e agli accertamenti della stessa Procura Antidoping.

Questo l'elenco completo dei 26 atleti: Roberto Bertolini; Migidio Bourifa; Filippo Campoli; Simone Colli; Roberto donati; Fabrizio Donato; Giovanni Faloci; Matteo Galvan; Giuseppe Gibilisco; Daniele Greco; Andrew Howe; Anna Incerti; Andrea Lalli; Stefano La Rosa; Claudio Licciardello; Daniele Meucci; Christian Obrist; Ruggero Pertile; Jacques Riparelli; Silvia Salis; Fabrizio Schembri; Daniele Secci; Kaddour Slimani; Gianluca TamberiI; Marco Francesco Vistalli; Silvia Weissteiner.

Chiesta, invece, l'archiviazione per "mancata reperibilità" ai controlli per 39 dei 65 tesserati Fidal che comparivano nell'indagine. Fra questi, Antonietta Di Martino, Libania Grenot, Simona La Mantia, Alex Schwazer e Valeria Straneo. 

© Riproduzione Riservata

Commenti