Matteo Politanò

-

Il campione inglese Bradley Wiggins ha annunciato il suo addio al ciclismo professionistico a 36 anni. Il campione britannico nato a Gand, in Belgio, ha comunicato la sua decisione con un post pubblicato su Facebook: 

La lettera di Wiggins: 

"Sono stato abbastanza fortunato a vivere un sogno e a realizzare l’aspirazione della mia infanzia, quella di vivere di uno sport di cui mi sono innamorato quando avevo 12 anni. Ho incontrato i miei idoli e corso con loro per 20 splendidi anni. Ho lavorato con i direttori sportivi e con i manager migliori del mondo e sarò sempre grato loro per il supporto. Quello che mi porterò sempre dietro è l’amore incondizionato della gente come risultato del semplice spingere sui pedali per vivere. Il 2012 mi ha letteralmente fatto cambiare mentalità ed è stato un anno a tutto gas. Il ciclismo mi ha dato tutto ma non avrei potuto fare niente di tutto questo senza mia moglie Cath e i nostri splendidi figli"

Wiggins ha vinto cinque ori olimpici ed è stato il primo britannico a vincere il Tour de France nel 2012. Nello stesso anno ha vinto anche la prima medaglia d’oro alle Olimpiadi su strada, diventando poi campione del mondo a cronometro nel 2014 a Ponferrada.

Lo scorso giugno l'ultimo record della carriera: il nuovo record dell’ora in pista con il primato di 54,526 km tutt'ora imbattuto. 

© Riproduzione Riservata

Commenti