pacquiao_spalla
Altri sport

Pacquiao si opera: il match con Mayweather falsato da un infortunio alla spalla?

"L'incontro del secolo" ha un inatteso sequel: il pugile filippino avrebbe infatti nascosto alla Commissione medica di non essere al 100%

Il "match del secolo" che ha visto Mayweather sconfiggere ai punti Pacquiao ha già un sequel, ma non nel senso di una pronta rivincita. Il post-match vede infatti la Commissione medica del Nevada (l'incontro si è infatti tenuto a Las Vegas) in procinto di aprire una procedura disciplinare contro il pugile filippino per non aver rivelato il riacutizzarsi di un vecchio infortunio alla spalla destra, manifestatosi a poche ore dall'incontro e per il quale dovrà essere presto operato.

In realtà, il team di Pacquiao aveva avvertito l'Agenzia antidoping degli Stati Uniti (USADA), ottenendo anche l'ok per l'uso del Toradol, un antinfiammatorio che non contiene steroidi, senza però dare comunicazione della cosa alla Commissione del Nevada, preposta invece a dare il nullaosta a salire sul ring. Anzi, nel compilare l'apposito questionario medico il venerdì precedente l'incontro lo staff di Pacquaio ha barrato la casella "No" in corrispondenza della domanda su eventuali lesioni della spalla.

Pacquiao potrebbe così essere sanzionato dall'ufficio del procuratore generale dello stato per aver compilato consapevolmente il modulo in modo errato, mentre milioni di appassionati (quelli che hanno consentito di superare i 400 milioni di giro d'affari, nuovo record assoluto per il pugilato) stanno interrogandosi sull'aver visto o meno non tanto "l'incontro del secolo", ma almeno un match non falsato dalle precarie condizioni fisiche di "Pacman".

Ha vinto Mayweather, e un poco anche la boxe
© Riproduzione Riservata

Commenti