Basket - serie A: Milano e Roma bocciate da Varese e Sassari

Successi scaccia-crisi invece per Siena e Cantù, mentre Caserta continua a stupire. Ecco il tabellino della 27a giornata di Campionato

Dunston è stato il migliore della Cimberio Varese nel vittorioso derby contro l'EA7 Milano (Credits: Savino Paolella / dailybasket.it)

Paolo Corio

-

Le metropoli non passano l’esame con le prime della classe: Milano cede nettamente alla capolista Varese e lo stesso fa Roma con la seconda della classe Sassari. Sempre in piena zona playoff tornano alla (larga) vittoria Siena e Cantù, mentre la sempre più sorprendente Caserta vince anche a Venezia e ora insidia proprio i lagunari per l’8° posto. Di seguito, cifre e curiosità nel tabellino della 27a giornata.

Punti. Top-scorer di giornata è Keith Langford, ma i suoi 28 non bastano proprio all’EA7 Milano sul parquet di Masnago. Assai più fruttuosi i 17 di Donell Taylor, che trascina Reggio Emilia anche nel successo corsaro di Avellino e continua a guidare la speciale classifica dei bomber con 19.4 punti a partita.

Tiri da due. 4/5 di Stefano Mancinelli e 5/7 di Alex Tyus per Cantù, ma ancor più dei tabellini conta la voglia di reagire al “periodo no” dimostrata da loro come da tutta la squadra di coach Trinchieri.

Tiri da tre. Sempre a proposito di brianzoli: 4/4 del desiano Matteo Formenti nel match che vede il ritorno alla vittoria dell’Enel Brindisi dopo 7 sconfitte consecutive. 5/7 invece di Kristjan Kangur (Montepaschi Siena), che registra anche una doppia doppia: 18 punti, 11 rimbalzi. Infine, 6/8 di Lamont Mack nella vittoria che nelle zone basse della classifica vale il riaggancio di Pesaro su Bologna.

Tiri liberi. Dopo il 10/10 della scorsa settimana, altro “en plein” dalla lunetta (6/6) per Luca Vitali della Vanoli Cremona. Ma il più freddo di tutti ai liberi rimane Gigi Datome: solo 5 errori su 114 tiri, che gli valgono il 95.6% di realizzazione.

Rimbalzi. Ne cattura ben 16 il centro bulgaro Kaloyan Ivanov, ma dopo i successi contro Siena e Roma ad Avellino sfugge lo scalpo di un’altra protagonista della stagione quale Reggio Emilia.

Assist. 11 di Travis Diener, che sarà presto affiancato da un altro grande “smazzatore”: Sassari ha infatti annunciato l’ingaggio di Sani Becirovic (32 anni il prossimo 19 maggio), al suo ritorno in Italia dopo un’esperienza in Iran.

Stoppate. 5 quelle rifilate dal solo Benjamin Eze (su 7 totali della Montepaschi) ai malcapitati virtussini.

Palle perse/palle recuperate. Nel derby contro Milano 7 perse di Mike Green, che però compensa con altrettanti assist; 7 invece quelle recuperate da Bryan Dunston, che incarna al meglio lo spirito della squadra di coach Vitucci, in testa anche nella classifica dei recuperi con 12.2 palloni a incontro.

Plus/minus. Recuperi, ma non solo: è proprio Bryant Dunston (40 di valutazione in 29’ di impiego, con 20 punti e 9 rimbalzi) l’uomo in più per Varese. Assente invece tutta Bologna: Jacob Pullen (12) è l’unico in doppia cifra di una Virtus che ha tirato con il 35.1% da due e il 29.4% da tre.

I risultati della 27a giornata: Banco di Sardegna Sassari-Acea Roma 105-87, Montepaschi Siena-Oknoplast Bologna 75-55, Scavolini Banca Marche Pesaro-Vanoli Cremona 88-81, Umana Venezia-Juve Caserta 85-88, Sidigas Avellino-Trenkwalder Reggio Emilia 69-78, Lenovo Cantù-Sutor Montegranaro 85-61, Enel Brindisi-Angelico Biella 101-94, Cimberio Varese-EA7 Milano 95-81.

La classifica: Varese 42; Sassari 38; Roma 34; Siena, Cantù, Reggio Emilia, Milano 32; Venezia 28; Caserta 26; Cremona, Montegranaro, Avellino, Brindisi 22; Bologna, Pesaro 18; Biella 12.

Si ringrazia per le immagini il sito dailybasket.it .

© Riproduzione Riservata

Commenti