Basket serie A: il tabellino della 3a giornata

Varese, Bologna e Sassari a punteggio pieno. Seconda sconfitta consecutiva per Milano, prima in Campionato per Siena e Cantù

Ebi, 19 punti, 5 stoppate e 5 recuperate, è stato il match-winner per Avellino (LaPresse/Francesco Pecoraro).

Paolo Corio

-

La vetta è per le outsider: dopo tre giornate di Campionato, infatti, solo Varese (vittoriosa a Masnago su Siena), Sassari (che regola in casa Cantù) e Virtus Bologna (corsara a Montegranaro) rimangono a punteggio pieno, mentre Milano incappa ad Avellino nella seconda sconfitta consecutiva. In attesa domenica prossima del primo scontro al vertice tra SAIE3 Bologna e Cimberio Varese, ecco statistiche e curiosità del terzo turno...

Punti. 30 quelli del top-scorer di giornata Lance Harris, che però non bastano a Cremona sul parquet di Brindisi, dove la neo-promossa Enel coglie il primo successo di stagione. 22 quelli di scarto inflitti da Avellino a Milano: se l'Olimpia vuole attirare più milanesi al Forum, deve anche evitare figuracce esterne come questa.

Tiri da due. 9/9 quelli messi a segno da Andrea Crosariol per Pesaro nella vittoria su Venezia. Decisivo quello realizzato con un secondo e dieci centesimi a disposizione da Drake Diener contro Cantù, che vale il 65-64 e il primato per Sassari. Solo fortuna? Non proprio, visto che dalla stessa posizione e con lo stesso tempo sul cronometro il drago di Sardegna aveva già realizzato un canestro vincente contro Bologna negli ultimi playoff. Difficile che gli avversari gli concedano un'altra replica, anche se – si sa – non c'è il due senza il tre.

Tiri da tre. 4/5 di Phil Goss nella vittoria di Roma contro Reggio Emilia; stesso tabellino per il montenegrino Nikola Dragovic nel successo della sua Avellino su Milano. La differenza? Il primo è una guardia "doc", il secondo è un lungo con le mani di una guardia.

Tiri liberi. 6/6 quelli di Travis Diener: considerando che Sassari ha vinto di 1, anche il cugino di Drake ha fatto la differenza. 13/14 invece quelli della Enel Brindisi nel successo su Cremona: quando si dice gioco di squadra...

Rimbalzi. 12 a testa per Greg Brunner (Reggio Emilia) e Stevan Jelovac (Caserta): peccato però che entrambe le loro squadre abbiano perso, annullando così il record individuale sotto le plance.

Assist. 8 (con l'aggiunta di 16 punti) quelli con cui Mike Green ispira l'attacco di Varese contro la pluri-scudettata Siena. 8 anche per Travis Diener a Sassari, incluso il passaggio sul filo del cronometro per il tiro vincente del cugino Drake.

Stoppate. 5 quelle rifilate da Ndudi Ebi, nigeriano di passaporto inglese, a difesa del canestro di Avellino contro Milano: più che un centro, un portiere, con l'aggiunta di 19 punti e 5 recuperi.

Palle perse / palle recuperate. 14 di media quelle recuperate dalla Cimberio Varese, il che spiega parzialmente il primato. 21 quelle perse da Cantù a Sassari, il che spiega più che parzialmente la sconfitta in Sardegna. 2 quelle perse consecutivamente da Rok Stipcevic (Milano) per infrazione di 5" sulla rimessa: errare humanum est, perseverare diabolicum.

Plus/minus. 28 punti per 42 di valutazione nel tabellino di Russell Robinson: nessun dubbio sull'uomo in più per Biella nella vittoria interna contro Caserta. 106 invece la valutazione totale di Avellino contro il misero 39 per Milano: nessun dubbio in questo caso sul risultato finale. Infine, 5 punti per Pietro Aradori e 4 per Martin Leunen nel tabellino della chebolletta: per forza non tornano i conti a Cantù in quel di Sassari.

I risultati della 3a giornata: Sutor Montegranaro - SAIE3 Bologna 73-80; Scavolini Banca Marche Pesaro - Umana Venezia 88-75; Acea Roma - Trenkwalder Reggio Emilia 77-66; Enel Brindisi - Vanoli Cremona 78-69; Banco di Sardegna Sassari - chebolletta Cantù 65-64; Angelico Biella - Juve Caserta 82-65; Sidigas Avellino - EA7 Emporio Armani Milano 80-58; Cimberio Varese - Montepaschi Siena 74-67.

La classifica: Varese, Bologna, Sassari 6; Cantù, Roma, Siena, Pesaro 4; Biella, Montegranaro, Avellino, Milano, Brindisi, Venezia, Caserta 2; Reggio Emilia, Cremona 0.

© Riproduzione Riservata

Commenti