8a giornata serie A: è tornato Higuain ma dove è finito il Parma?
Getty Images
8a giornata serie A: è tornato Higuain ma dove è finito il Parma?
Sport

8a giornata serie A: è tornato Higuain ma dove è finito il Parma?

Di Natale incanta ancora, dopo il rinnovo Cuadrado delude. I migliori e peggiori dell'ultimo turno

L'ottava giornata di serie A vede il risveglio del Napoli che vince 6-2 contro il Verona al San Paolo. Inter di misura a Cesena dove per vincere basta un rigore di Icardi. Roma al palo contro la Sampdoria e Juventus che allunga grazie al 2-0 al Palermo firmato da Vidal e Llorente. Nel posticipo serale il Milan pareggia in casa con la Fiorentina mentre nella zona salvezza preoccupa sempre più la condizione del Parma che cade anche contro il Sassuolo in casa al Tardini. Il Chievo Verona si fa recuperare due gol dal Genoa mentre gli schemi di Zeman sembrano ormai assimilati da un Cagliari che ha segnato 8 gol in due trasferte. Chi sono i migliori e peggiori del turno? Per scoprirlo continua a cliccare...

TOP - Gonzalo Higuain (Napoli)

El pepita mette fine al suo digiuno da gol in campionato nel migliore dei modi. Il Verona resta in partita fino al gol di Nico Lopez, poi sale in cattedra l'argentino che segna il 3-2 e poi altre due reti. Tripletta e pallone portato a casa raffreddando la panchina di Benitez che in caso di risultato negativo avrebbe potuto iniziare a scottare seriamente. Dopo la brutta pagina di Europa League con la contestazione alla squadra i sei gol contro il Verona ridanno ossigeno ad un'ambiente in difficoltà e fanno ritrovare il sorriso anche al principale attaccante degli azzurri.

TOP - Antonio Di Natale (Udinese)

Ennesima prodezza di una carriera infinita, il gol contro l'Atalanta è una perla che vale il terzo posto in coabitazione con la Sampdoria a 16 punti. A 37 anni resta indispensabile per la squadra di Stramaccioni, una delle formazioni più convincenti di queste prime otto giornate.

TOP - Danilo Avelar (Cagliari)

Dopo un inizio difficile i sardi di Zeman sono ripartiti con otto gol in due trasferte tra San Siro ed Empoli. Il centrocampista brasiliano, che settimana scorsa contro la Sampdoria aveva segnato il suo primo gol in A, festeggia anche la sua prima doppietta in Italia e si conferma uomo perno per la squadra del boemo.

TOP - Sergio Romero (Sampdoria)

Riserva di lusso, la più pagata della serie A, si ritova titolare a causa dell'imprevisto infortunio di Viviano. Mihajlovic lo aveva mandato in campo già a Cagliari ma contro la Roma l'argentino parte dal primo minuto e salva la porta blucerchiata con interventi decisivi. In particolare il colpo di reni su Florenzi che lascia il tabellino a reti bianche e permette ad un'ottima Samp di fermare lo squadrone di Rudi Garcia. 

FLOP - Roberto Donadoni (Parma)

La crisi senza fine degli emiliani prosegue con la brutta sconfitta nel derby regionale con il Sassuolo. Il Parma resta fanalino di coda della serie A e la panchina dell'ex ct inizia a scottare. Nei prossimi sette giorni ci potrebbero essere importanti novità per la panchina della squadra di Ghirardi. Il presidente attenderà il turno infrasettimanale e deciderà domenica prossima quando a Parma arriverà l'Inter di Mazzarri. 

FLOP - Fabio Quagliarella (Torino)

Dopo aver fatto strage tra le sue ex squadre l'ex bianconero si prende una domenica di pausa all'Olimpico di Roma. Contro la Lazio fatica a pungere perché il duo De Vrij - Ciani non gli lascia mai lo spazio vitale per girarsi e senza i suoi gol il Toro torna a casa a mani vuote. 

FLOP - Juan Cuadrado (Fiorentina)

La prima partita dopo il rinnovo di contratto con la Fiorentina è un match da dimenticare. Il colombiano sembra irriconoscibile, fatica a puntare l'uomo e solo raramente sembra poter far paura alla difesa del Milan.

Italiani in campo: clicca qui per i numeri e le curiosità dell'8a giornata.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti