3a giornata - Gol annullato, rigori e polemiche: Guida sbaglia Juve-Chievo
tratto da Premium Sport
3a giornata - Gol annullato, rigori e polemiche: Guida sbaglia Juve-Chievo
Sport

3a giornata - Gol annullato, rigori e polemiche: Guida sbaglia Juve-Chievo

Pessima settimana per gli arbitri: danneggiati Frosinone, Napoli e disastro in Verona-Torino. Rocchi bene nel derby di Milano

Fine settimana pessimo per gli arbitri italiani, che bucano almeno tre delle partite della giornata. Le polemiche maggiori sono a Torino dove Guida sbaglia un po' tutto e alla fine scontenta sia Juventus che Chievo, ma a lamentarsi con una certa ragione sono anche Frosinone e Napoli. La questione arbitrale, dunque, entra prepotentemente in gioco dopo 270 minuti e con una domanda che aleggia dopo aver visto le scelte di alcuni addizionali: liberati dal peso del gol-non gol non dovrebbero essere più attenti e decisi ad aiutare l'arbitro nelle azioni in area di rigore? Di Paolo a Torino lo ha fatto, Tagliavento a Frosinone invece non si è reso conto del mani di Digne. 

Guida sbaglia Juventus-Chievo

Niente sufficienza per Guida, arbitro di Torre Annunziata che non vive una serata serena per Juventus-Chievo. Era buono il gol del raddoppio del Chievo annullato a Cesar per una trattenuta su Bonucci che, in realtà, è reciproca. Azione partita da una punizione che è molto dubbia per presunto fallo di Barzagli.

Pochi istanti prima Guida si era dimenticato anche un rigore per la Juventus: trattenuta prolungata e plateale di Dainelli su Pogba. Nel finale c'è l'episodio decisivo: Cesar affossa Cuadrado che non fa nulla per evitare il contatto, ma viene toccato sui piedi. A vedere il fallo è l'assistente Di Paolo che suggerisce a Guida di dare il penlty.

Roma con l'aiutino a Frosinone: mani di Digne

A Frosinone Gervasoni si perde il mani di Digne che al 15' della ripresa avrebbe meritato il rigore: mani lontane dal corpo e traversone di Rosi che partiva non da vicino. La domanda è dove guardasse l'addizionale Tagliavento, posizionato proprio in linea con l'impatto della palla. Giusta l'ammonizione per simulazione di Rosi nel finale (non era rigore) e mancano un paio di gialli a Blanchard e Totti. Direzione non sufficiente.

Rocchi con personalità a San Siro

Voto alto in pagella per Rocchi in Inter-Milan, aiutato anche dai giocatori in campo. Ok tutte le segnalazioni di fuorigioco, specie nel primo tempo quando la linea difensiva dell'Inter fatica a prendere le misure alla coppa Bacca-Luiz Adriano. Kucka rischia il rosso nella ripresa: ammonizione per brutta entrata su Juan Jesus e pochi istanti dopo replay su un altro avversario. Mihajlovic capisce l'antifona e lo toglie.

Napoli, proteste legittime a Empoli

Sarri se la prende con l'arbitro Banti e ha ragione perché la rete del 2-1 degli empolesi è viziata da un tocco di mano di Saponara che poi serve l'assist a Pucciarelli. L'azione è velocità alte e, quindi, non facile da vedere però le moviole sentenziano che il tocco c'è e che l'arbitro doveva fischiare l'interruzione dell'azione. Ok il gol di Saponara per l'1-0, mentre nel finale Hamsik è fermato per un fuorigioco che non c'è mentre colpisce il palo: per fortuna non segna, altrimenti sai le polemiche...

Verona-Torino, tutti scontenti

La palma del peggiore di giornata va ad Irrati che al Bentegodi pasticcia e non è aiutato dai suoi collaboratori. Era da annullare il primo gol del Torino per un fuorigioco di posizione di Quagliarella: qualche centimetro, ma era al di là della linea difensiva del Verona. Non c'era (e vede bene) il penalty chiesto da Toni per strattonata con Bovo nel primo tempo, ma è un regalo quello concesso ai veronesi per il contatto tra Jansson e Gomez. In realtà due penalty ci sarebbero e vengono negati, uno per parte: mani di Moras nell'area scaligera e sbracciata di Bovo su Toni.

Sassuolo-Torino, festival dei rigori sbagliati

Bene Mariani, anche se non tutte le sue interpretazioni sono perfette. Ci sono i due rigori assegnati, uno per parte, e poi neutralizzati dai portieri: semmai sarebbero da ripetere per invasione d'area al momento del tiro. Corrette le espulsioni di Pinilla e Vrsaljko, poteva starci un fallo di Cherubin nell'azione che porta al rigore per l'Atalanta.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 3° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Torino

7

=

Palermo

7

=

Chievo

7

=

Sassuolo 

7

=

Inter

7

-2

Sampdoria

7

=

Fiorentina

6

=

Lazio

6

=

Roma

5

-2

Napoli

4

+2

Atalanta

4

=

Milan

3

=

Genoa

3

=

Udinese

3

=

Verona

2

=

Carpi

2

+1

Juventus

1

=

Frosinone

1

+1

Empoli

0

-1

Bologna 

0

=

Ti potrebbe piacere anche

I più letti