31a giornata, top e flop: Suso da cineteca, disastro totale del Napoli
Getty Images
31a giornata, top e flop: Suso da cineteca, disastro totale del Napoli
Sport

31a giornata, top e flop: Suso da cineteca, disastro totale del Napoli

Altri top: Rugani convince Allegri, El Sharaawy è tornato Faraone. Altri flop: Matri inesistente, domenica da incubo per Ghoulam

La 31a giornata di serie A verrà ricordata come quella della fuga bianconera. Mentre la Juventus supera di misura l'Empoli con il ritorno al gol di Mandzukic il Napoli crolla a Udine per 3-1 restando a -6 dalla capolista e dicendo virtualmente addio allo scudetto. Al secondo posto si avvicina invece la Roma che spazza via la Lazio per 4-1 nel derby che costa l'esonero a Stefano Pioli. La Fiorentina non va oltre l'1-1 casalingo con la Sampdoria mentre deludono le milanesi: il Milan esce sconfitto da Bergamo e va in ritiro per preparare la sfida con la Juve, l'Inter cade in casa con il Torino. Chi sono stati i migliori e peggiori del turno? Per scoprirlo continua a cliccare...

Portieri

Top - Gianluigi Buffon (Juventus) - Spettacolare il suo intervento su Pucciarelli, per tutta la partita gestisce il ruolo senza sbavature. Ricorderà la sfida per il tributo del pubblico bianconero che ha celebrato il suo record di imbattibilità con una standing ovation da brivido che ha scosso tutto lo Juventus Stadium.

Flop - Gabriel (Napoli) - La giornata da incubo del Napoli passa anche dal suo portiere che prima para un rigore, poi esce senza logica in occasione del 2-1 di Bruno Fernandes. L'assenza di Reina si è sentita eccome, sia tra i pali che nella sicurezza infusa al reparto. Doemnica da dimenticare...

Difensori

Top - Daniele Rugani (Juventus) - Schierato sul centro-destra dà ad Allegri le conferme di cui aveva bisogno. Dalla sua parte Maccarone fatica per tutto il match e gli applausi convinti del pubblico bianconero sanno di conferma. Il futuro della difesa juventina sembra essere già in campo.

Flop - Faouzi Ghoulam (Napoli) - Il peggiore in assoluto del Napoli, dalla sua fascia nascono tutti i disastri che affondano gli azzurri. Sul suo lato Widmer sembrava Cristiano Ronaldo, con tutto il rispetto per l'esterno svizzero...

Centrocampisti

Top - Suso (Genoa) - Tre gol da cineteca, uno più bello dell'altro, che regalano al Genoa la salvezza e fanno mangiare le mani al Milan che avrebbe dovuto dargli più spazio. Lo spagnolo ha dichiarato di stare bene a Genova ma la prossima estate tornerà in rossonero: talento puro!

Flop - Marek Hamsik (Napoli) - Era in campo? Se lo chiedono i tifosi del Napoli dopo la pesante sconfitta di Udine. La delusione azzurra passa soprattutto dalla prova del centrocampo e dalla giornata no dello slovacco che sembra in debito di ossigeno e di ispirazione. La sconfitta al fischio finale ha il sapore del verdetto: è finito il sogno?

Attaccanti

Top - Stephan El Sharaawy (Roma) - Il Faraone è rinato e non si ferma più. Primo gol nel derby, sesta rete in nove partite di campionato. L'esperienza a Montecarlo e la crisi con il Milan sembrano solo ricordi, la maglia giallorossa ha riportato serenità e consapevolezza nei mezzi...Bentornato!

Flop - Alessandro Matri (Lazio) - Un fantasma in una squadra di fantasmi. Pioli perde la panchina dopo una sconfitta pesante (4-1) che era stata ampliamente annunciata dall'ultimo periodo laziale. L'attaccante non è mai pericoloso, Manolas e Rudiger lo anticipano sempre e dopo il fischio finale Lotito decide che l'era Pioli è finita.

La flop 11 della 31a giornata

Gabriel (Napoli)

Ghoulam (Napoli), Patric (Lazio), Blanchard (Frosinone), Nagatomo (Inter)

Hamsik (Napoli), Bertolacci (Milan), Porcari (Carpi), Correa (Sampdoria)

Matri (Lazio), Higuain (Napoli)

All. Pioli (Lazio)

La top 11 della 31a giornata

Buffon (Juventus)

Rugani (Juventus), Manolas (Roma), Cacciatore (Chievo Verona)

Birsa (Chievo Verona), Suso (Genoa), Perotti (Roma), Duncan (Sassuolo)

Pinilla (Atalanta), El Sharaawy (Roma), Maxi Lopez (Torino)

All. Spalletti (Roma)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti