25a giornata, top e flop: Zaza cambia il campionato, Nagatomo incubo nerazzurro
Getty Images
25a giornata, top e flop: Zaza cambia il campionato, Nagatomo incubo nerazzurro
Sport

25a giornata, top e flop: Zaza cambia il campionato, Nagatomo incubo nerazzurro

Altri top: Bernardeschi in continua crescita, Dzeko è tornato. Altri flop: Balotelli sembra un ex giocatore, male anche Hamsik

La 25a giornata di serie A certifica il ritorno in vetta della Juventus che supera il Napoli all'88° grazie ad un gol di Simone Zaza. Alle spalle dei bianconeri resiste la Fiorentina che batte l'Inter 2-1 e si porta a - 7 dalla squadra di Sarri. Al quarto posto la Roma di Spalletti che ritrova i gol di Dzeko e vince anche a Carpi. In zona salvezza colpaccio del Frosinone che espugna Empoli e si porta a -2 dal quart'ultimo posto che vale la salvezza. Sorride (con brivido) anche il Milan che batte 2-1 il Genoa con Balotelli che fa infuriare Mihajlovic per l'atteggiamento svogliato. Vuoi scoprire chi sono stati i migliori e peggiori del turno? Continua a cliccare...

Portieri

Top - Federico Marchetti (Lazio) - I biancocelesti escono da un periodo non facile e ritrovano la vittoria tra le mura amiche. L'estremo difensore di Pioli ha il merito di dare tranquillità a tutto il reparto ma soprattutto quello di sventare nel primo tempo lo 0-1 di Pazzini che avrebbe potuto cambiare tutta la partita...

Flop - Lucasz Skorupski (Empoli) - Giornata no per il portiere polacco che sta facendo bene in toscana. La squadra di Giampaolo esce sconfitta in casa e lui prende due gol sugli unici due tiri ricevuti (uno su rigore). Il Frosinone ha vinto con il minimo sforzo possibile ma qualche responsabilità dell'estremo portiere azzurro è evidente.

Difensori

Top - Andrea Barzagli (Juventus) - Semplicemente perfetto. Il muro bianconero dimostra quanta differenza fa una difesa affidabile. Lotta insieme a Bonucci, poi cambia il partner in difesa (entra Rugani) ma non la sostanza: sempre primo negli anticipi, ogni pallone che arriva in area è suo. In questo stato di forma può essere anche la colonna portante della nazionale ai prossimi Europei.

Flop - Yuto Nagatomo (Inter) - Giornata disastrosa per il giapponese dell'Inter che alterna buone prove a clamorosi flop. A Firenze fa la fortuna di Bernardeschi che fin dal primo minuto lo fa letterlamente impazzire. Non riesce a marcarlo mai e come se non bastasse è sua la colpa sull'1-1 di Borja Valero: non salendo in tempo tiene in gioco lo spagnolo che pareggia. I tifosi dell'Inter non riescono a capire: perché Mancini continua a farlo giocare?

Centrocampisti

Top - Piotr Zielinski (Empoli) - Un giovane che stupisce domenica dopo domenica e che in Toscana ha trovato la dimensione ideale per crescre. Gioca tra le linee, serve assit, cambia gioco, contrasta. Il suo cartellino è di proprietà dell'Udinese ma in estate è facilmente prevedibile un'asta per averlo...

Flop - Marek Hamsik (Napoli) - Stecca la partita più importante, quella che vale una stagione. A centrocampo non si sente la sua presenza, né in fase offensiva, né in fase difensiva. Soffre la fisicità dei centrocampisti bianconeri e non riesce a dare la marcia in più che Sarri vorrebbe nelle ripartenze. Dopo la sconfitta di Torino non c'è però tempo da perdere, da capitano deve essere lui a riportare da subito alta l'attenzione del gruppo.

Attaccanti

Top - Simone Zaza (Juventus) - Segna il gol che può cambiare irreversibilmente la storia del campionato. Il boato dello Juventus Stadium consacra il suo ruolo di riserva di lusso e la rete con il Napoli è un messaggio di posta prioritaria con due destinatari: Massimiliano Allegri e Antonio Conte. "Spero di andare all'Europeo" ha dichiarato dopo il fischio finale. Nonostante non sia titolare sarà difficile non accontentarlo con questa media gol, 7 reti in 15 partite.

Flop - Mario Balotelli (Milan) - Entra nel finale e fa infuriare Mihajlovic per il suo atteggiamento svogliato e indisponente. Ormai ombra di un giocatore di calcio continua la sua involuzione che inizia a metterne a rischio la carriera. Un crollo verticale, dalle stelle alle stalle, che dà ragione a chi in tempi non sospetti ha avuto il coraggio di battezzarlo per quello che è, un talento sprecato.

La flop 11 della 25a giornata

Skorupski (Empoli)

Nagatomo (Inter), Mario Rui (Empoli), Peluso (Sassuolo), Rudiger (Roma),

Hamsik (Napoli), Alvarez (Sampdoria), Dzemaili (Genoa)

Mancosu (Carpi), Jankovic (Verona), Balotelli (Milan)

All. Montella (Sampdoria)

La top 11 della 25a giornata

Marchetti (Lazio)

Barzagli (Juventus), Vrsaljko (Sassuolo), Cataldi (Lazio), Romagnoli (Milan)

Zielinski (Empoli), Birsa (Chievo Verona), Honda (Milan)

Zaza (Juventus), Immobile (Torino), Dzeko (Roma)

All. Allegri (Juventus)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti