24a giornata, errori arbitrali: Doveri penalizza Callejon in Napoli-Carpi
tratto da Mediaset Premium
24a giornata, errori arbitrali: Doveri penalizza Callejon in Napoli-Carpi
Sport

24a giornata, errori arbitrali: Doveri penalizza Callejon in Napoli-Carpi

Mancano un rigore e un gol (buono) allo spagnolo. Sbagliata anche l'espulsione di Bianco. Male Giacomelli in Verona-Inter

Meno male che Cuadrado, Dybala e Higuain hanno rimesso le cose a posto evitandoci una settimana di veleni. Meno male perché l'arbitraggio di Doveri al San Paolo ha rischiato di rovinare tutto, penalizzando oltre modo i partenopei anche se poi pure il Carpi ha motivo per lamentarsi. Nel big match dello Stadium andrà il numero uno di tutti, come normale, ma da qui in poi servirà la massima attenzione da parte di Messina.

Resta alta la tensione tra Mancini, l'Inter e gli arbitri. Il tecnico diserta l'incontro a Roma ed è evidente la polemica nei confronti dei direttori di gara. Il clima non è disteso e stiamo per entrare nella fase decisiva della stagione, quella dei verdetti che pesano sia per lo scudetto che per la corsa Champions che vale oltre 30 milioni di euro.

Napoli-carpi, i tre errori di Doveri

Ci sono tre macchie pesanti nella direzione di gara di Doveri al San Paolo e le moviole lo bocciano in maniera implacabile. Manca un netto rigore per i padroni di casa: Callejon viene trattenuto a lungo e in maniera plateale all'interno dell'area proprio sotto gli occhi del fischietto che non interviene. L'assistente Pegorin sbaglia, invece, nel segnalare un fuorigioco dello stesso Callejon che segna a inizio ripresa: era in linea con la difesa del Carpi.

Errore grave anche sull'espulsione di Bianco, già ammonito: non è lui a commettere fallo su Insigne ma Zaccardo che, in ogni caso, non meritava il cartellino giallo. Castori infuriato ha ragione a lamentarsi perché gli emiliani sono costretti all'inferiorità numeri per oltre mezzora. Ok il rigore concesso per trattenuta netta ai danni di Koulibaly.

Verona-Inter, Giacomelli scontenta Mancini

Gara emozionante e piena di episodi da moviola, nella quale Giacomelli esce con una serie di insufficienze e fa arrabbiare i giocatori dell'Inter e Mancini. Graziato nel finale di primo tempo Felipe Melo che, già ammonito, entra da dietro su Toni e rischia il secondo cartellino giallo: Mancini lo toglie nell'intervallo e fa bene. L'azione che porta al 3-1 del Verona (su angolo) era da fermare ben prima per un doppio fallo di Moras e Marrone su Icardi che si arrabbia.

Regolare al millimetro il 2-3 di Icardi: le immagini lo posizionano in linea con la difesa del Verona anche se resta un dubbio ma l'assistente sceglie di restare con la bandierina bassa e secondo le moviole non sbaglia. Manca un cartellino rosso diretto a Fares per un'entrata da davanti pericolosissima su Palacio: solo ammonito.

Milan-Udinese, Irrati si conferma

Altra buona prova di Irrati che era reduce dalla sospensione per razzismo di Lazio-Napoli ed è stato rimandato in campo a tre giorni di distanza. Non c'è il rigore chiesto nel finale da Balotelli che, anzi, commette lui stesso fallo sul difensore dell'Udinese. Giusto annullare a Bacca una rete per netta posizione di fuorigioco.

Frosinone-Juventus, bene Massa

7 febbraio 2016: Frosinone-Juventus 0-2 (campionato) Ansa

Non c'è il rigore chiesto dalla Juventus perchè su cross di Dybala la palla colpisce il volto e non la mano di Blanchard proteso in scivolata. Fuori area una trattenuta di Soddimo ai danni di Cuadrado che poi cade a terra: non era penalty. Rischia Morata che, già ammonito, rifila un calcetto di stizza a Soddimo dopo essere stato atterrato.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 24° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Napoli

61

+5

Juventus

53

-1

Fiorentina

48

+2

Inter

47

+2

Roma

44

=

Milan

42

+2

Lazio

37

+4

Empoli

33

-1

Sassuolo

32

-2

Torino

31

-1

Udinese

30

+3

Chievo

29

-1

Palermo

28

+2

Bologna

28

-2

Atalanta

24

-4

Genoa

23

-2

Frosinone

22

+3

Sampdoria

21

-3

Carpi

19

=

Verona

11

-4

Ti potrebbe piacere anche

I più letti