20a giornata - Lazio penalizzata a Bologna: da annullare il gol di Destro
tratto da Mediaset Premium
20a giornata - Lazio penalizzata a Bologna: da annullare il gol di Destro
Sport

20a giornata - Lazio penalizzata a Bologna: da annullare il gol di Destro

In una domenica positiva per gli arbitri, sbagliano Di Bello e i suoi assistenti al Dall'Ara

Ottima giornata per gli arbitri italiani che azzeccano quasi tutte le decisioni fondamentali del 20° turno senza che, per una volta, ci sia spazio per polemiche eccessive. Eppure non tutte sono state semplici, visto che si sono create alcune situazioni di posizioni al limite per qualche centimetro, generalmente ben interpretate dagli assistenti.

Anche per questo va perdonato l'errore al Dall'Ara che regala al Bologna la rete del momentaneo 2-0, arrivata in un'azione abbastanza confusa al centro dell'area e con Destro che andava fermato per fuorigioco. Per il resto tutto ok.

Bologna-Lazio, l'errore su Destro

Andava annullato il gol del 2-0 di Mattia Destro che è in posizione di fuorigioco in un'azione a centro area che scaturisce da un calcio di punizione di Giaccherini. Mauricio rischia il rosso per un'entrata brutta su Brighi e viene graziato dal direttore di gara: solo giallo. Nel finale ok la decisione di concedere il rigore alla Lazio ed espellere Masina che affossa Klose a un passo da Mirante.

Roma-Verona: Florenzi rischia

Florenzi rischia per un calcetto a Sala che viene perdonato dal direttore di gara Massa: rischiava il cartellino rosso per fallo di reazione. C'è il rigore del pareggio del Verona causato da una scivolata di Castan su Wszolek che trova solo le gambe e non il pallone. Nel finale contatto tra Helander e Dzeko che protesta, ma per ottenere un penalty serve qualcosa di più.

Atalanta-Inter, regolare l'autogol di Murillo

Solo un episodio da moviola e decidono bene Rizzoli e i suoi collaboratori: l'autorete di Murillo è regolare perché Gomez alle sue spalle si trova in posizione di fuorigioco passivo. Non contende il pallone al difensore colombiano e nemmeno lo influenza, vista la distanza tra i due nel momento della scivolata di Murillo che insacca nella sua rete.

Udinese-Juventus, Rocchi indovina tutto

Bene Rocchi, soprattutto nella decisione di concedere rigore ed espulsione di Danilo che mette a terra Mandzukic a due passi da Karnezis con uno sconsiderato intervento da dietro sulle gambe. Regolare il 2-0 di Khedira perché Dybala viene messo in movimento da un controllo errato di Widmer e, dunque, non può essere in fuorigioco.

Netto il rigore iniziale di Albiol su Sansone che ha approfittato di un errore di Hjsaj per entrare in area palla al piede: sgambetto in ritardo dello spagnolo e penalty. Nessun dubbio sul pareggio del Napoli perché sia Acerbi che Peluso tengono in gioco Insogne che poi scaricherà l'assist vincente per il ritorno al gol in campionato di Callejon. Nel finale fa bene Giacomelli a non dare rigore per un tocco di braccio di Acerbi: involontario.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 20° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Napoli

49

+5

Juventus

41

-1

Fiorentina

40

+2

Inter

38

-2

Roma

35

=

Milan

34

+2

Lazio

32

+4

Udinese

28

+4

Empoli

28

-3

Sassuolo *

27

-4

Torino *

27

-1

Chievo

26

-1

Bologna

23

=

Palermo

23

+2

Atalanta

22

-2

Genoa

20

-2

Sampdoria

19

-4

Frosinone

18

+3

Carpi

18

+1

Verona

6

-3

Ti potrebbe piacere anche

I più letti