18a giornata - Inter aiutata a Empoli da Celi: manca un rigore a Pucciarelli
tratto da Mediaset Premium
18a giornata - Inter aiutata a Empoli da Celi: manca un rigore a Pucciarelli
Sport

18a giornata - Inter aiutata a Empoli da Celi: manca un rigore a Pucciarelli

Gara disastrosa per l'arbitro del Castellani: dubbi su un altro contatto di Miranda. La tecnologia concede il pareggio di Pepe contro la Roma

Un anno fa alla ripresa del campionato il gol fantasma di Astori a Udine aveva infiammato il dibattito: tecnologia o no per aiutare gli arbitri? Sono passati dodici mesi e il sistema che i direttori di gara hanno dall'inizio della stagione ha deciso Chievo-Roma 'concedendo' il 3-3 di Pepe: le telecamere hanno visto che la palla aveva superato la linea. Prova evidente che la svolta è servita a qualcosa perchè altrimenti sarebbe stato quasi impossibile anche per l'addizionale pescare la rete.

Si è trattato in generale di un'Epifania con tanti errori arbitrali. Gravi quelli di Empoli che hanno favorito la capolista, ma anche l'Udinese - che fortunatamente ha vinto lo stesso contro l'Atalanta - ha molto di cui lamentarsi per la sfida diretta da Cervellera.

Empoli-Inter, Celi spinge l'Inter

Manca un rigore netto all'Empoli: Murillo affonda Pucciarelli che sta per battere a rete a due passi da Handanovic. Era rigore e rosso per il difensore che era già ammonito. Nel primo tempo c'era già stato un episodio discusso nell'area interista: trattenuta di Miranda sempre su Pucciarella che si stava per avventare su una repinta centrale di Handanovic.

Lazio-Carpi, proteste biancocelesti

Giusto annullare nel primo tempo i gol di Zaccardop (offside di qualche centimetro) e Candreva (fuorigioco ben più netto). La Lazio chiede due volte il rigore: ha torto per il contatto di Pasciuti su Keita, mentre qualche dubbio c'è per Gagliolo su Klose anche se le moviole perdonando il direttore di gara.

Chievo-Roma: era gol il pareggio di Pepe

Un anno fa alla ripresa del campionato il gol fantasma di Astori a Udine aveva infiammato il dibattito: tecnologia o no per aiutare gli arbitri? Sono passati dodici mesi e il sistema che i direttori di gara hanno dall'inizio della stagione ha deciso Chievo-Roma 'concedendo' il 3-3 di Pepe: le telecamere hanno visto che la palla aveva superato la linea. Prova evidente che la svolta è servita a qualcosa perchè altrimenti sarebbe stato quasi impossibile anche per l'addizionale pescare la rete.

Napoli-Torino 2-1, bene Di Bello

C'è il rigore concesso al Torino e che porta al momentaneo pareggio di Quagliarella: fallo di Ghoulam su Bruno Peres. Rischia il rosso Acquah per un colpo sul volto di Higuain e dubbi (ma non è rigore) per un contatto di Albiol su Maxi Lopez. Nel finale espulsi insieme Sarri e Ventura.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 18° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Napoli

43

+5

Fiorentina

40

+2

Inter

37

-2

Juventus

37

+1

Roma

33

=

Milan

30

+2

Udinese

28

+4

Lazio

26

+2

Sassuolo *

24

-4

Empoli

24

-3

Chievo

24

+1

Torino *

24

-1

Bologna

22

=

Atalanta

21

-2

Palermo

20

+2

Frosinone

18

+3

Sampdoria

18

-5

Genoa

14

-2

Carpi

12

+1

Verona

5

-3

Ti potrebbe piacere anche

I più letti