15a giornata - Sarri, torto e polemica: "Arbitri italiani non sono i migliori"
tratto da Mediaset Premium
15a giornata - Sarri, torto e polemica: "Arbitri italiani non sono i migliori"
Sport

15a giornata - Sarri, torto e polemica: "Arbitri italiani non sono i migliori"

Era da annullare il primo gol del Bologna contro il Napoli: fuorigioco di Destro. E il tecnico va all'attacco...

Giornata calda per gli arbitri italiani, messi sotto accusa da Sarri ("Nicchi la smetta di dire che sono i migliori al mondo") e bocciati dale moviole per una serie di errori gravi. E' andata male su tanti campi e spesso con decisioni decisive per l'andamento delle partite. Peccato, perchè fin qui il bilancio non era stato negativo.

Ancora male anche il ruolo degli addizionali di porta: cosa servono se non incidono (o peggio sbagliano quando suggeriscono all'arbitro)? In questo turno due casi clamorosi: Fabbri che indice Damato a concedere il penalty al Torino e Di Paolo che non vede una clamorosa trattenuta ai danni di Luiz Adriano proprio sotto i suoi occhi. Anche su questo andrà fatta una riflessione...

Napoli, era da annullare il gol di Destro

La moviola di Bologna-Napoli ruota intorno al gol del vantaggio felsineo segnato da Destro dopo 14 minuti. La posizione dell'attaccante è irregolare per un piede quando ricevere il lancio di Diawara e si invola verso la porta di Reina. L'assistente Di Liberatore è preso in contropiede ed è fuori posizione: non vece (ed era difficile) e non segnala. In ogni caso la rete era da annullare e l'errore alla fine è decisivo..

Il Napoli protesta anche per un fischio di Mazzoleni che interrompe una occasione da gol di Insigne dopo un fallo di Destro: si poteva far proseguire. Ok la gestione dei gialli e regolare  il 3-0 del Bologna perchè non c'è fallo su Allan.

Carpi-Milan, disastro Irrati

Pessima la serata di Irrati a Modena: sbaglia e scontenta tutti. Manca un rigore con espulsione nel primo tempo quando Lasagna viene messo a terra da Donnarumma in uscita disperata sull'attaccante che ha anticipato Alex e si è presentato solo in area di rigore. Era penalty con cartellino rosso per chiara occasione da rete.

Nel finale è clamorosa la trattenuta di Lollo su Luiz Adriano sotto gli occhi dell'addizionale Di Paolo che non segnala nulla al direttore di gara, comunque obbligato a vederla perchè succede con la palla in gioco a pochi centimetri dall'attaccante rossonero.

Torino-Roma: errore grave di Damato

Si decide tutto in tempo di recupero e la Roma viene penalizzata dalla scelta di Damato (su suggerimento dell'addizionale di porta Fabbri) di assegnare rigore per il contatto tra Manolas e Belotti. Il difensore greco tocca leggermente l'attaccante che, però, cade dopo e soprattutto Manolas arriva anche sul pallone mettendolo in angolo. 

Errore grave assegnare il penalty (moviole concordi con l'eccezione di Tuttosport) e, al limite, anche non espellere Manolas una volta concesso il rigore perché si sarebbe trattato di chiara occasione da gol negata. Manca anche un rosso a Nainggolan a metà ripresa: già ammonito entra male su Baselli. Avrebbe meritato il secondo giallo che resta nel taschino dell'arbitro.

Inter-Genoa: quanti episodi per Giacomelli

Partita costellata di episodi e Giacomelli vede e decide bene forse solo nell'espulsione di D'Ambrosio all'87° minuto: doppio giallo giustificato perché la prima ammonizione viene su un fallo tattico a centrocampo e nella seconda occasione c'è imprudenza del difensore che entra in ritardo su un avversario lanciato in fascia. Mancini protesta, ma ha torto.

Giacomelli, però, sbaglia contro l'Inter nel non concedere il gol del vantaggio a inizio ripresa per un offside inesistente fischiato a Ljajic. Manca anche un rigore per fallo di Ansaldi su Palacio poco dopo il vantaggio realizzato da Ljajic su punizione: ok la posizione di Murillo che cerca la deviazione di testa al centro dell'area di rigore.

Lazio-Juventus: niente rigore su Radu

Gara senza eccessivi problemi per Banti. L'unico episodio da moviola lo promuove perché il fallo di Barzagli su Radu avviene fuori area di rigore: l'arbitro sbaglia a non fischiare, ma non sarebbe stato penalty come chiedevano i giocatori biancocelesti.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 15° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Napoli

36

+5

Fiorentina

34

+2

Inter

33

=

Roma

28

=

Juventus

28

+1

Milan

24

-2

Sassuolo

23

-3

Udinese

22

+4

Torino

21

-1

Lazio

21

+2

Atalanta

21

-2

Chievo

20

+1

Empoli

17

-4

Bologna

16

=

Palermo

16

+1

Frosinone

15

+1

Genoa

14

-2

Sampdoria

13

-3

Carpi

11

+1

Verona

4

-2

Ti potrebbe piacere anche

I più letti