14-20 gennaio: le bomberate della settimana
Instagram
14-20 gennaio: le bomberate della settimana
Sport

14-20 gennaio: le bomberate della settimana

La squadra di paintball di Bobone Vieri, la merenda di Moyes, la coppia (e i capelli) che non ti aspetti e gli altri scoop di Chiamarsi Bomber

Bomberata n°5: la merenda di Moyes

Apre la nostra sorprendente Top 5 la bomberata spagnola di mister David Moyes. Espulso in Coppa del Re, si accomoda sugli spalti e si mette a fare merenda con i piccoli tifosi del Real Sociedad, come certifica il video qui sopra. Applausi!

Bomberata n°4: la nuova squadra di Bobo

Instagram

Come direbbe capitan Totti, "Bobo Vieri dovrebbe giocare una Top 5 a parte". Bobone è una certezza inesauribile e il suo profilo Instagram fa ormai più share di Papa Bergoglio nella messa a Manila. Anche perché dopo la scoperta della prolunga per il selfie ecco arrivare il paintball. Con il miglior premio come Bomber non protagonista che va di rigore al redivivo Ibou Ba, capace di mantenere la stessa espressione in tutte le foto. Che sia di cera?

Bomberata n°3: Ferrero, ancora Ferrero!

Il presidentissimo della Sampdoria ribadisce ancora una volta di avere un potenziale di tutto rispetto. Alle domande di Varriale, Bomber Ferrero esprime tutta la sua gioia per l'acquisto di Eto'o con il fiero coro "Con Eto'o ve famo maleeeee!", che potete rivedere qui sopra. Epico!

Bomberata n°2: la chioma di Bargiggia (con Fanny)

Chiamarsi Bomber

I retroscena dello scatto sopra ci sono oscuri, tanto più che Bomber Bargiggia mancava da un po' di tempo dai nostri radar. Oltre alla sorpresa dello scatto con la "ex" di Balotelli, impressiona soprattutto la chioma del nostro italico Sayan: più bionda e dritta che mai. Con questo scatto Bargiggia ha definitivamente superato il livello di Super Bomber 1: ormai ha un'aura potentissima.

Bomberata n°1: l'eroico sbandieratore di Empoli

Ansa

Durante una partita frizzante come l'acquaragia, lo stoico guardialinee di Empoli-Inter crolla improvvisamente a terra nel momento di alzare la bandierina per un fuorigioco. In quegli attimi terribili non perde però la lucidità e, praticamente da sdraiato, riesce comunque a lanciare l'allarme l'offside. Stoico ed eroico. In attesa che riceva una menzione a "Cavaliere del Lavoro", noi lo nominiamo Bomber ad honorem.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti