13a Serie A: Menez eroe del Milan, Juan Jesus fa disperare Mancini
Getty Images/Giuseppe Calace
13a Serie A: Menez eroe del Milan, Juan Jesus fa disperare Mancini
Sport

13a Serie A: Menez eroe del Milan, Juan Jesus fa disperare Mancini

Ecco i top e flop dell'ultima giornata di campionato: tra i migliori anche Bruno Peres del Torino e Duvan Zapata

Nella 13^ giornata di Serie A la Juventus vince con brivido nel derby di Torino. Per i granata, in gol dopo 12 anni in una stracittadina, non basta il momentaneo pareggio di Bruno Peres con un gol da cineteca. Per decidere il derby bisogna infatti aspettare il recupero con il tiro di Pirlo che lascia invariata la vetta del campionato. La Roma vince all'Olimpico contro l'Inter di Mancini mentre il Milan trova i tre punti in casa contro l'Udinese in una partita contestata dagli ospiti per l'arbitraggio di Paolo Valeri. Chi sono stati i migliori e peggiori del turno? Per scoprirlo continua a cliccare...

Top - Jeremy Menez (Milan)

Il miglior Milan della stagione ringrazia la sua punta francese. Contro l'Udinese calcia e segna il rigore (inesistente) provocato da Domizzi su Honda per poi chiudere il match con uno spunto personale che fa scattare in piedi tutti i tifosi rossoneri per la standing ovation. Il mister si è mostrato soddisfatto del gioco e del carattere dei suoi e l'ennesima bocciatura di Torres coincide con un'altra prova deliziosa del francese, sempre più punto di riferimento nel Milan

Top - Juan Jesus (Inter)

Che giornata da incubo per il centrale brasiliano. Contro la Roma non ne azzecca una per la disperazione di Roberto Mancini. Nell'uno contro uno riesce a tenere botta ai centravanti giallorossi ma i suoi movimenti sono tutti sbagliati. Con un tecnico come il Mancio potrebbe essere la prestazione ideale per perdere il posto in squadra. L'Inter cresce sul piano del gioco ma arriva una nuova sconfitta: ottimismo per il futuro ma dove sono i punti?

Flop - Paolo Valeri

L'arbitraggio di Milan - Udinese influisce sul risultato. Il rigore di Menez è inesistente così come l'espulsione di Domizzi. Valeri non assegna poi un rigore netto a Badu scatenando la furia del presidente friulano Pozzo: "Quando è stato designato ero preoccupato, ho aspettato per giudicare ma ora posso dire che Valeri è un incapace". 

Top - Bruno Peres (Torino)

Fino al 93' la sua era la giornata perfetta. Segna il primo gol del Torino in un derby dopo 12 anni con una prodezza coast to coast che fa esplodere la gioia granata. Peccato che a rovinare la festa a lui e ai torinisti ci sia Andrea Pirlo che all'ultimo secondo segna il gol vittoria per i bianconeri e spezza i sogni degli ospiti

Flop - Felipe (Parma)

Continua il crollo verticale dei ducali che perdono anche a Palermo e restano sul fondo della serie A con sei punti in 13 partite. Tra i peggiori di Donadoni c'è senza dubbio il brasiliano ex Udinese e Fiorentian, spesso in ritardo e fuori posizione. La sua partita si conclude con un'espulsione: in attesa di capire se il Parma dovrà anche subire una penalizzazione in classifica (probabilmente due punti) la situazione degli emiliani peggiora settimana dopo settimana.

Top - Miralem Pjanic (Roma)

Decide la sfida con l'Inter segnando due reti fondamentali e molto belle. Prima sigla il 3-2 che zittisce i nerazzurro dopo il momentaneo pareggio di Osvaldo mentre in pieno recupero mette fine alle ostilità con l'ennesima punizione perfetta che si insacca sotto l'incrocio dei pali. E pensare che due anni fa era tra i più contestati e sembrava dover andare via a tutti i costi...

Top - Duvan Zapata

Il colombiano salva il Napoli da una sconfitta contro la Sampdoria nello scontro diretto per il quarto posto in serie A. Dopo una prestazione non convincente gli uomini di Benitez rimettono in piedi il match all'ultima opportunità possibile: dove Higuain era stato impreciso Zapata non perdona battendo di testa Romero e gelando il popolo blucerchiato che già pregustava la vittoria

Ti potrebbe piacere anche

I più letti