Le 10 partite indimenticabili del 2014
Getty Images
Le 10 partite indimenticabili del 2014
Sport

Le 10 partite indimenticabili del 2014

La "Top 10" dei match più emozionanti dell'anno: dal 7-1 di Germania-Brasile al derby di Madrid per la Champions

365 giorni di calcio, 12 mesi di emozioni, gol incredibili e partite che resteranno nella storia di questo sport. L'anno che si sta per concludere è stato quello del mondiale brasiliano vinto dalla Germania ma, prima del torneo più importante al mondo, il 2014 del calcio aveva visto già altre epiche sfide per mettere in palio i vari campionati europei e le competizioni internazionali come Champions League ed Europa League. Quali sono stati i 10 momenti più emozionanti del calcio nel 2014? Per scoprirlo continuate a cliccare...

Mondiali: Germania - Brasile 7-1

Una pagina di storia del calcio mondiale. Mai una semifinale di coppa del mondo si era conclusa con 6 gol di scarto, mai il Brasile aveva subito una lezione così pesante in una coppa del Mondo. Senza Neymar e Thiago Silva la Seleçao riceve una lezione senza precedenti che viene vista in diretta tv da mezzo pianeta. E' il via libera per la finale vittoriosa dei tedeschi contro l'Argentina di Lionel Messi e la fine dell'esperienza di Scolari con la selezione verdeoro che perderà anche la finalina per il terzo posto con un 3-0 dell'Olanda. 

Champions League: Real Madrid - Atletico Madrid 4-1

Il Real Madrid vince la decima coppa dei Campioni della sua storia in una finale da brivido contro i cugini dell'Atletico. A Lisbona il sogno dei Colchoneros svanisce a pochi secondi dal fischio finale quando Sergio Ramos pareggia la rete iniziale di Godin. Nei supplementari non c'è più partita e i gol di Bale, Marcelo e Cristiano Ronaldo svegliano i tifosi dell'Atletico da un sogno che raramente avrà modo di realizzarsi di nuovo. E' il trionfo di Carlo Ancelotti, arrivato per vincere la coppa e capace di raggiungere l'obiettivo al primo tentativo. 

Premier League: Liverpool - Chelsea 0-2

L'incubo di ogni tifoso del Liverpool diventa realtà. Un clamoroso errore del capitano dei Reds Steven Gerrard a fine primo tempo consente all'attaccante di Mourinho Demba Ba di portare in vantaggio i Blues. Nel finale il raddoppio di Willian. Il Manchester City ne approfitta subito battendo 2-0 il Crystal Palace. Un passo falso che costerà il titolo ai Reds che finiranno secondi a 84 punti, due in meno della squadra allenata da Pellegrini, campione in Premier per il secondo anno consecutivo.

Premier League: Chelsea - Arsenal 6-0

Arsenal manager Arsene Wenger looks dejected Mandatory Credit: Action Images / Steven Paston Livepic EDITORIAL USE ONLY. No use with unauthorized audio, video, data, fixture lists, club/league logos or “live” services. Online in-match use limited to 45 images, no video emulation. No use in betting, games or single club/league/player publications. Please contact your account representative for further details.

23 marzo 2014, giorno della lezione di calcio ad Arsene Wenger firmata Josè Mourinho. I blues spazzano via i Gunners con un risultato tennistico nel giorno della millesima gara per il tenico francese dell'Arsenal. La stampa inglese porta in trionfo lo Special One che in 11 confronti diretti con il collega e rivale non ha mai perso. A Stamford Bridge apre Eto'o, poi segnano Schurrle, Hazard, Salah e doppietta di Oscar. 

Coppa del Re: Barcellona - Real Madrid 1-2

La finale di Coppa del Re 2014 è una partita spettacolare che fa sognare gli appasionati di calcio di tutto il mondo. Allo stadio Mestalla di Valencia Carlo Ancelotti alza il suo primo trofeo con il Real Madrid. Di Maria porta in vantaggio i blancos, Bartra pareggia al 68' per i catalani. Il colpo di scena arriva a pochi minuti dalla fine con la fuga di Gareth Bale verso la porta del Barça conclusa con un gol che fa esplodere i telecronisti di mezzo mondo. 

Champions League: Bayern Monaco - Real Madrid 0-4

Il Real Madrid strappa al Bayern lo scettro di squadra più forte d'Europa e lo fa proprio a Monaco, nella partita più importante che vale il pass per la finale (poi vinta) di Lisbona. Contro i tedeschi campioni in carica è uno show senza appello: doppiette di Sergio Ramos e Cristiano Ronaldo con Ancelotti che impartisce una vera e propria lezione di tattica al collega Pep Guardiola. La stampa spagnola impazzisce e lancia i blancos verso una decima che sembra scontata (e che lo sarà)

Campionato argentino: Racing Avellaneda - Godoy Cruz 1-0

Il sogno di Diego Milito diventa realtà e dopo 13 anni il suo Racing di Avellaneda torna a vincere il campionato argentino vincendo per 1-0 contro il modesto Godoy Cruz. Per l'attaccante ex Inter è la ciliegina sulla torta in una carriera stellare iniziata proprio al Racing dove era in campo nell'ultimo titolo conquistato dal club. Dopo retrocessioni, guai economici e tensioni tra società e i tifosi la squadra di Avellaneda rinasce grazie al suo Principe. 

Liga: Barcellona - Atletico Madrid 1-1

Il giorno di gloria dell'Atletico Madrid arriva al fotofinish nello scontro diretto contro il Barcellona al Camp Nou. I padroni di casa passano in vantaggio con la magia del Nino Maravilla Sanchez ma si fanno rimontare con la rete di Godin che regala lo scudetto all'Atletico. A Madrid esplode la festa dei Colchoneros che consacra Diego Simeone come uno dei tecnici migliori al mondo

Mondiali: Spagna - Olanda 1-5

Nel remake della finale 2010 i campioni in carica della Spagna vengono surclassati dagli Orange. Decisive le doppiette di Van Persie e Robben. Segna anche De Vrij. Per la squadra di Del Bosque inutile il momentaneo vantaggio su rigore di Xabi Alonso: per le Furie Rosse è l'inizio della fine. Verranno eliminati nella fase a gironi mentre la squadra di Van Gaal arriverà fino alla semifinale dove cederà solamente ai rigori contro l'Argentina

Mondiali: Germania - Argentina 1-0

La Germania trionfa nella coppa del mondo brasiliana vincendo la finale contro l'Argentina grazie ad un gol di Mario Goetze nei tempi supplementari. E' la consacrazione per la squadra di Low, spaventata dallo spettro di eterna seconda ma capace di giocare un mondiale perfetto che si trasforma in una cavalcata trionfale dopo la finale in Corea e i due terzi posti nel 2006 e nel 2010. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti