Vacanza low cost? L'ideale è prenotare 151 giorni prima
Thinkstock
Vacanza low cost? L'ideale è prenotare 151 giorni prima
Società

Vacanza low cost? L'ideale è prenotare 151 giorni prima

Né uno prima né uno dopo. Solo così si centrerà l'offerta migliore

Vacanze di Natale sulla neve? Per trovarle al prezzo migliore bisognerebbe prenotare il 4 giugno, cioè 151 giorni prima della nascita di Gesù Bambino. A rivelare con puntualità britannica il momento più adatto per scegliere biglietti aerei e alberghi ai prezzi più convenienti è stato il sito Cheapair.com , come riporta il Daily Mail. Dopo aver analizzato 4 milioni di voli nel corso del 2013 a caccia di offerte vantaggiose, gli analisti del portale hanno tracciato delle statistiche che potrebbero aiutare i viaggiatori low cost di tutto il mondo. 

E' vero che prima si acquista il biglietto aereo meglio è, ma c'è un modo per ottimizzare in maniera efficace la spesa. Per chi vuole muoversi in Europa la fatidica data è di esattamente cinque mesi prima. Non prima, non dopo. Prima, infatti, si corre il rischio di non fare centro con le offerte e prendere il biglietto a prezzo pieno. Dopo, invece, con la diminuzione dei posti a disposizione crescono i prezzi.

La forbice del miglior prezzo, però, non è uguale in tutte le parti del mondo. Se si viaggia verso l'Europa il momento migliore sono i fatidici 151 giorni prima. In Medio Oriente, invece, i voli più "cheap" si trovano 80 giorni prima della partenza. In Nord America, 54 giorni prima. Per i Caraibi conviene muoversi con 101 giorni di anticipo, per l'Africa 166, per l'Asia 129. Chi compra prima dell'apertura della "finestra" per l'acquisto, cioè troppo presto, sborsa mediamente 33 dollari in più a biglietto. Chi compra dopo, cioè troppo tardi, spende in media 73 dollari in più.

Il risparmio, a conti fatti, può superare i 300 dollari se si sceglie l'acquisto intelligente.

Certo non tutti, specie al giorno d'oggi, hanno la possibilità di programmarsi la vita a cinque mesi di distanza e l'incertezza del domani coinvolge ben altri problemi che non siano le vacanze estive, ma i "fortunati" che possono guardare al futuro senza avvertire un leggero senso di vertigine avranno anche il vantaggio di godersi una bella vacanza mantenendo il portafogli pieno.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti