Le 5 regole per vestirsi da gentleman

Come sentirsi a proprio agio in ogni situazione ed essere sempre un uomo di classe, dentro e fuori

gentleman-5-regole

– Credits: Thinkstock

Martino De Mori

-

Lascia perdere giacca e cravatta, il completo coordinato, l'eleganza ostentata. Lascia perdere anche le foto dei divi in mise impeccabili che poi finiscono per cadere in piscina storditi dall'alcol. Il vero gentleman, quello che sa muoversi in ogni situazione, dalla cena con amici al gala di beneficenza, si riconosce da poche cose. Ecco le 5 regole che non puoi non conoscere in fatto di abbigliamento.

La scarpa giusta
Le scarpe dicono tutto di un uomo, dunque vanno scelte con cura, magari dopo una serie di sedute di psicoanalisi per capire davvero chi sei. Non fare lo scozzese e spendi qualcosa in più per avere ai piedi qualcosa che ti racconti come si deve. Poi lucidale sempre e lasciale riposare 24 ore dopo ogni utilizzo.

La calza memorabile
Sopra la scarpa, la calza canta. Il raccordo fra calzatura e pantalone è un dettaglio da non trascurare mai. Punta su colori originali e scegli anche quelle con disegni un po' misteriosi. In ogni caso, attento ai buchi.

Blazer blu
È il capo per eccellenza da gentleman. Versatile, elegante ma non impegnativo, facile da abbinare. Ti darà un tocco di classe di default.

Camicia dentro
Non farti abbindolare dalle foto di Johnny Depp con la camicia fuori. Tienila dentro i pantaloni tutto il giorno: sia sul lavoro, che davanti a una donna, che in società, dimostra che ci tieni all'aspetto.

Accessorio extra
Cerca un oggetto che ti riveli, ad esempio un accessorio come una pochette, una cravatta, una cintura originale. Ti faranno sembrare più brillante.

© Riproduzione Riservata

Commenti