Società

Estate: tempo di tormentoni (dagli anni '70 ad oggi)

A ogni stagione il suo "tormento": brani orecchiabili che fanno ballare e cantare generazioni. Da Patty Pravo ai Righeira, da Gioca jouer di Cecchetto all'ultimo brano che sta spopolando sul web di Dj Carletto

L'inizio degli anni '80 resterà fra i più ricchi di tormentoni estivi e non. Nel 1980 Gianni Togni, un passato da supporter ai concerti dei Pooh e un futuro da autore di musical sinfonici, conquistò l'Italia guardando il mondo da un oblò e scrivendo sui muri (rigorosamente in latino) "evviva le donne, evviva il buon vino": la canzone era Luna.

Mentre il 1981 fu l'anno del Gioca Jouer di Claudio Cecchetto. Il tormentone cominciò in inverno a Sanremo e fu la colonna sonora di tutta la primavera e l'estate fino ai nostri giorni

Ti potrebbe piacere anche

I più letti