Società

Ciglia finte addio

Con l’arrivo della bella stagione stop allo sguardo carico, innaturale e a rischio “smottamenti”

In primavera ed estate le ciglia finte non sono l’accessorio più indicato per apparire sexy: le temperature calde rendono la pelle più umida e grassa e la colla che dovrebbe tenerle attaccate alla rima palpebrale fa cilecca. Risultato: uno sguardo bieco con ciglia di traverso a tendina. Inquietante da lontano, figurarsi da vicino. Nonostante oggi siano disponibili sul mercato prodotti che allungano in maniera più naturale le ciglia come l’introvabile LiLash, disponibile a singhiozzo solo su internet e l’extension mascara, che all’interno contiene fibre sintetiche, anche le star continuano a farsi applicare le ciglia finte per ogni evento che conta. E il loro look ne risente

Foto: Runstudio/GettyImages

Le ciglia finte vanno applicate, dopo aver truccato le palpebre, lungo la rima palpebrale superiore ed, eventualmente, inferiore. Ci si può discostare leggermente solo di pochissimo nel caso si voglia dare all'occhio un aspetto più orientale ma in questo caso lo spazio tra la rima naturale e il bordo delle ciglia finte deve essere riempito di colore nero. Fondamentale è la colla con cui si attaccano sulla pelle: deve essere perfettamente trasparente, deve sopportare temperature elevate, sudorazione e i tanti movimenti dell'occhio. Le migliori sono in peli di visone natuali ma oggi è difficilissimo trovarne: ce ne sono poi di ottime anche tra le sintetiche in tutte le tonalità e in tutte le fogge

Ti potrebbe piacere anche

I più letti