La sindrome di "wanderlust": ecco chi è "malato di viaggi"
Thinkstock.it
La sindrome di "wanderlust": ecco chi è "malato di viaggi"
Società

La sindrome di "wanderlust": ecco chi è "malato di viaggi"

Ecco quali sono i sintomi per riconoscere chi non sa resistere a girovagare, anche solo col pensiero

Pronti a partire? Getty Images

Sono tanti, sempre di più, sono i membri della comunità mondiale degli amanti del wanderlust. Per una volta tanto non si tratta di un inglesismo, bensì di una parola di origine tedesca, che deriva da wander, ovvero camminare, girovagare, e lust, cioé di desiderio. Insomma, chi ha la "sindrome da wanderlust" non è altro che amante di viaggi, di fughe in paradisi incontaminati o semplicemente posti nuovi. E non necessariamente per vacanza.

Come si legge sul sito dedicato al wanderlust, si tratta di persone che hanno the irresistible, uncurable desire to travel or wander: insomma, sono tutti coloro che non sanno resistere alla voglia di girovagare. Ma come riconoscere i "sintomi" della "Sindrome di wanderlust"? Eccone qualcuno.

I siti più cliccati Getty Images

I preferiti sul proprio computer sono quasi esclusivamente siti di viaggi o prenotazioni varie

Prezzi dei voli a memoria Getty Images

Si conoscono meglio i prezzi dei voli o dei soggiorni, rispetto a quelli degli alimentari

Come letture solo libri di viaggi o guide turistiche Thinkstock.it

In libreria si finisce sempre nella sezione dedicata ai viaggi, a sfogliare guide, manuali e libri su Paesi esotici e lontani

Voglia continua di cambiare Paese (e posto di lavoro) Getty Images

Il desiderio di cambiare lavoro e Paese è tale che si fatica a mantenere un posto fisso

Grande desiderio di viaggi e avventura Thinkstock.it

Si dilatano le pupille ogni volta che si sentono pronunciare termini come "trip", "avventura", "viaggio", ecc

Valigia sempre pronta Getty Images

La valigia non solo è sempre a portata di mano, ma anche già mezza fatta, con gli abiti dell'ultimo viaggio compiuto.

Si conosce il fuso orario di località lontanissime nel mondo Getty Images

Ci si chiede spesso che ore saranno in Nuova Zelanda o in Paesi lontani.

Valigia sempre pronta Thinkstock.it

Quella per i programmi di viaggi in tv è più che una passione: una vera ossessione. L'autore preferito è poi Bruce Chatwin, lo scrittore e viaggiatore britannico, autore di numerosi romanzi di viaggio.

Altro che extraterrestri: i marziani sarebbero solo coloro che non amano viaggiare Getty Images

Gli extraterrestri? Sono coloro a cui non piacciono i viaggi!

Ti potrebbe piacere anche

I più letti