Sex & Love

La guida per muoversi nella giungla del dating online

Individuare fascia d'età, tipo di contatti del portale e costi del servizio permette d'individuare prima e meglio l'anima gemella

on line dating

Barbara Massaro

-

Trovare l'anima gemella è sempre più difficile e se frecce di Cupido nell'aria proprio non se ne vedono esiste il dating: uno dei metodi 2.0 più utilizzati per fare conoscenza con l'altra metà del cielo che sia per l'avventura di una notte o per la relazione di tutta una vita.

Per chi sceglie di utilizzare il web come strumento di rimorchio è, però, importante sapersi muovere con destrezza centrando il portale più adatto e imparando a non farsi fregare da incontri sbagliati o salassi sulla carta di credito dovuti alla sottoscrizione di abbonamenti poco chiari.

Il portale QualeScegliere.it  ha realizzato una  guida per aiutare i single italiani a muoversi online nella ricerca dell'anima gemella o aspirante tale.

Le differenze tra un sito e l’altro di dating, infatti, ci sono, ma spesso non sono così immediate. Grazie alla guida dedicata, QualeScegliere.it ha messo a confronto alcuni dei più importanti siti di incontri, chiarendo quali sianoo i parametri oggettivi da tener presenti sin dal primo momento.

L’obiettivo è quello di dare un’indicazione schematica e facile da consultare. Va sottolineato, però, che il mondo virtuale può rivelarsi una risorsa utile per cercare una relazione duratura o un'avventura ma solo se usato opportunamente.

 Scegliere il sito più adatto alla propria fascia d’età

In primo luogo è fondamentale centrare il sito più adatto alla propria fascia d'età che in media va dai 18 agli over 50 con un picco tra i 30 e i 40 anni.

L'età media degli utenti di un sito di incontri è un dato non immediatamente reperibile.

Il linguaggio e lo stile però possono aiutare, sin da una prima occhiata, ad intuire il target principale. I portali più appariscenti, con linguaggio giovane e richiesta di molta interazione sono adatti per i più giovani (dai 18 ai 30 anni).

Colori meno vivaci, pochi inviti all’azione, ma comunque disponibilità di mezzi per attivare un contatto rapido con gli altri utenti, sono specificità di siti più adatti ad un pubblico over 30.

Spesso i siti per le persone più grandi, indicativamente over 50, sono un po' più espliciti nel dichiarare a chi si rivolgono, sono graficamente più puliti e la lettura è il principale mezzo di comunicazione. Per capire quanti iscritti possano esserci nella fascia d'età d’interesse, è sufficiente impostare i filtri di ricerca con un’età massima e una minima e vedere quanti risultati si ottengono.

 Capire che tipo di relazione si cerca

L’obiettivo di ogni sito di incontri è quello di mettere in contatto gli iscritti al portale. Anche le metodologie e le funzionalità che un sito mette a disposizione possono dire molto sul tipo di offerta e di relazione che favoriscono.

Il principio base è il matching: in molti casi consiste in un sistema di filtri, grazie al quale quale ogni iscritto riceve proposte di contatto sulla base dei parametri impostati. Questa funzionalità è quasi sempre gratuita, visto che è proprio il matching il principio fondamentale sul quale si basa ogni sito di incontri.

A questo primo step può essere associato un sistema che si basa sulle preferenze espresse sulle foto degli utenti. Il terzo sistema prevede invece la compilazione di test sulle abitudini di vita che permettono di mettere in contatto persone con stili, consuetudini e formazione simili.

Entrare in contatto 

Ogni sito di incontri consente lo scambio di messaggi privati, per entrare in contatto con gli altri iscritti in sicurezza, senza dover scambiare informazioni personali. Questo servizio può essere gratuito, limitato o a pagamento ed è importante che questo concetto sia chiaro.

Alcuni canali sono dotati anche di un sistema di chat, facile da usare se il sito di dating ha anche una app per smartphone. Oltre a questi mezzi di contatto, sono state introdotte altre features, come i like, l'invio di oggetti virtuali, gli album fotografici, i video.

Capire quanto si spende

Se dall’aspetto e dalle funzionalità è facile intuire la fascia di età a cui si rivolge un sito o il tipo di relazione che vuole proporre, non è altrettanto facile capire sin dal primo momento l’impegno economico che può richiedere.

Di norma l’iscrizione è gratuita. Seguono poi tre livelli di fruibilità. Se la fruibilità è bassa - iscrizione gratuita, compilazione del profilo, visualizzazione di altri profili e primi contatti - presto viene richiesta la sottoscrizione di un abbonamento per poter andare più in là con l’interazione.

La fruibilità intermedia consente di spingersi oltre con i contatti - in qualche caso con un limite al numero dei messaggi che si possono scambiare - prima di arrivare alla richiesta di sottoscrizione di un abbonamento.

I siti a fruibilità completa consentono di attivare tutti i contatti desiderati con ogni mezzo e funzionalità a disposizione. La contropartita di questi canali è la presenza di pubblicità, pop-up e banner.

La media di un abbonamento oscilla da 10 a 30 euro al mese; in alcuni casi si possono acquistare pacchetti di crediti per accedere a diversi tipi di funzionalità e di norma le donne sono avvantaggiate potendo godere di speciali sconti rispetto agli uomini.

 


 


 

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il dating che pensa a mamma e papà

A Milano un corso di pasticceria per genitori single (con figli al seguito) organizzato da Meetic

Take me out: al via il dating di Real Time con Gabriele Corsi

Un single cercherà di fare colpo su una delle 30 donne presenti in studio

"Remainder", il dating per i delusi dalla Brexit

Si tratta di un'app d'incontri creata per i single dal cuore spezzato dopo l'uscita del Regno Unito dall'UE

Smartlove: debutta su Rai4 il nuovo dating show tutto italiano

Intervista a Dante Sollazzo, Responsabile del Format Department di Endemol Shine Italy, creatore del programma

Non solo Tinder: le 10 migliori app di dating online

Quali sono, cosa offrono, in cosa differiscono. Guida alle applicazioni per trovare l’anima gemella (o l'avventura occasionale)

Commenti