Sex & Love

In Iran nasce il "Ministero dell'amore"

Si tratta di un sito d'incontri per favorire le persone che, dopo una separazione, vogliono ritrovare l'anima gemella

Mandaean Sabians Perform Baptisms In Baghdad

Barbara Massaro

-

Disgregazione sociale, malcontento, problemi economici e figli abbandonati. Sono queste le conseguenze più immediate del crescente numero di divorzi in Iran secondo il Governo guidato da Hassan Rouhani. Un 22% di matrimonio naufragati ogni anno che preoccupa l'esecutivo pronto a correre ai ripari con la creazione de "Il ministero dell'amore". Si tratta di un sito d'incontri protetti istituito all'interno del Ministero della Gioventù.

Chi è vittima di una relaziona naufragata può collegarsi al portale www.hamsan.tebyan.net. Dopo l'iscrizione si avrà la garanzia della completa privacy fino a quando non si incontrerà un possibile aspirante partner.

L'intento è quello di preservare la riservatezza di uomini e donne reduci dai divorzi, ma nello stesso tempo, favorire nuovi matrimoni. L'obiettivo sarebbe quello di dar luogo ad almeno 100.000 nozze ogni dodici mesi. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Lorena Bianchetti, matrimonio in Vaticano

Le nozze con l'imprenditore Bernardo De Luca avverranno dopo soli sei mesi di relazione

Il matrimonio più bello, quaranta coppie si raccontano su La5

Un grande racconto che va dal primo incontro all’ innamoramento e le nozze

Sì al matrimonio gay: Irlanda in festa

Oltre 62% dei consensi alla legalizzazione delle nozze fra persone dello stesso sesso. Il premier Enda Kenny: "momento storico"

Commenti