Berkeley, l'agenzia matrimoniale a 5 stelle

Si paga dai 10.000 ai 50.000 euro per trovare un'anima gemella all'altezza del proprio status sociale

agenzia

Agenzia matrimoniale – Credits: Thinkstock

Barbara Pepi

-

Portafogli pieno, ma cuore che batte solitario? Desiderio di condividere fortuna e successi con qualcuno, ma impossibilità di trovare l'anima gemella? La risposta c'è e si chiama Berkeley, la prima agenzia matrimoniale a 5 stelle. Si tratta, come spiega Inga Verbeeck, l'anima dietro al progetto, "Di una haute couture dell'incontro amoroso". 

Basta pret-a-porter

"I siti di dating - ha raccontato - sono diventati un pret-a-porter troppo pericoloso e difficile da usare; noi seguiamo il cliente dall'inizio alla fine studiando il suo caso al micoscopio".

L'agenzia ha sede a Parigi, Londra, Ginevra, Amsterdam e Milano oltre al avere il quartier generale ad Anversa. 

Pagati per amare

Gli iscritti sono circa 5.000: facoltosi cuori solitari che hanno sborsato dai 10.000 ai 50.000 euro per trovare l'anima gemella.

"Non è però solo per ricchi - ha precisato la Verbeeck - Il livello culturale, la buona educazione e un certo modo di stare al mondo sono requisiti indispensabili per poter entrare a far parte dell'agenzia".

"Affari" di cuore

Il criterio di ricerca del partner ideale segue parametri molti rigidi che, però, portano ad una soddisfazione dell'80% da parte dei clienti. "Ma anche chi alla fine non si sposa - conclude la top manager - è comunque contento perchè ha stretto amicizie, concluso affari e allargato il suo orizzonte". Business is business, anche nelle questioni di cuore.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Dating: 5 abitudini che hanno fatto il loro tempo

Usi e costumi da evitare per non cadere nei vecchi stereotipi

8 regole semiserie per il tuo dating online

Gatti, surf, Radiohead: le chiavi del successo sui siti di incontro

Dating online: seduzione via voce

L'aspetto fisico non conta, una nuova app punta tutto sul suono delle parole

Dating online: amore a quattro ruote

PlateWave, il sito in cui ci si incontra inserendo la targa dell'automobile

Commenti