A Lugano si vince sesso gratis alla lotteria

Succede in alcuni locali a luci rosse. Per i più fortunati mezz'ora con una bella ragazza senza spendere un franco

– Credits: Thinkstock

Barbara Pepi

-

Vale circa 122 franchi ed è il premio di quella che è già stata ribattezzata la "lotteria del sesso". Accade in Canton Ticino dove sono sempre più diffusi locali che mettono in palio mezz'ora di sesso gratis per i fortunati estratti di questa particolare lotteria.

A tutti i clienti all'ingresso di night club dal nome evocativo -  Sixty9, Moulin Rouge, Motel, Rosanero - viene dato un biglietto; tra questi ce n'è uno che poi verrà tirato a sorte nel corso della serata tra il giubilo della folla. 

A due passi dall'Italia il sesso a pagamento è legale ed esistono locali per adulti nei quali il proprietario ha istituito questa sorta di gratta e vinci per il paradiso. Il fortunato estratto potrà così godere della compagnia di una ragazza per 30 minuti senza sborsare un franco per un valore equivalente a 150 euro. 

"Ma deve esserci il consenso della ragazza", ha precisato a Repubblica - che ha curato l'inchiesta - il proprietario dell'Oceano, Ulisse Albertalli, uno dei locali che attirano in Ticino frotte di clienti provenienti soprattutto dal Nord Italia. "Noi non mettiamo le ragazze in premio, se lo facessimo saremmo magnaccia".

Le ragazze, tutte giovani e splendide, provengono per lo più dall'est Europa. "Se un cliente non si comporta bene, premiamo un pulsante e intervengono i buttafuori", ha spiegato Sara a Repubblica, bulgara di 25 anni. "La sexy lotteria? È un gioco, è divertente, che male c'è?"

A quanto pare l'idea piace proprio a tutti: clienti, ragazze, proprietari e anche alle casse dello Stato che, dalla legalizzazione della prostituzione, traggono benefici. Nel cantone svizzero basta, infatti, registrarsi e pagare l'affitto del locale nel quale si intende esercitare la professione per donare piacere in maniera legale. I guadagni variano dai 120 ai 150 franchi al giorno e su quelli si pagano le tasse. Esistono tuttavia molti controlli. Nel 2012 la polizia ticinese ha chiuso 24 locali a luci rosse su 38 per sfruttamento della prostituzione, usura e tratta degli esseri umani.

L'idea della lotteria del sesso ha preso velocemente piede e i clienti, soprattutto italiani, fanno la fila fuori per vincere il brivido di essere estratti per la loro mezz'ora di piacere gratis.

© Riproduzione Riservata

Commenti