Sesso: ecco cosa rimpiangono gli uomini

Al maschio medio dispiace soprattutto una cosa: poche donne. La scienza spiega perché

– Credits: Alexandru Kacso / Thinkstock

Aldo Fresia

-

La scoperta dell'acqua calda sembra essere un classico delle scienze sociali, a maggior ragione se tre diversi studi condotti nelle università del Texas e della California certificano che il rimpianto più frequente degli uomini è non aver fatto sesso con un numero maggiore di donne.

Un conto però sono le chiacchiere da bar, un altro è l'evidenza scientifica, anche perché quando le due cose coincidono, come in questo caso, è possibile aggiungere dettagli interessanti.

Stando a quel che si legge sulla pubblicazione accademica Archives of Sexual Behavior, se parliamo di sessualità gli uomini rimpiangono tre cose in particolare: essere troppo timidi di fronte a una possibile partner, non aver fatto abbastanza sesso in gioventù e non aver avuto più avventure da single.

Secondo Martie Haselton, che insegna psicologia sociale presso la UCLA, questo accade perché "la storia dell'evoluzione insegna che per l'uomo ogni occasione persa di fare sesso con una nuova partner è una chance mancata per riprodurre la specie. Considerato dal punto di vista evolutivo, si tratta di uno svantaggio notevolissimo". Insomma, il nostro comportamento sarebbe determinato dagli istinti primordiali, alla faccia degli smartphone e di Internet.

E le donne invece? Secondo le ricerche in questione, i rimpianti maggiori sono: aver perduto la verginità con il partner sbagliato, concedersi troppo velocemente, aver tradito il proprio compagno. Anche in questo caso, secondo Martie Haselton, la ragione avrebbe radici sociali: "In passato le conseguenze del sesso occasionale sono state molto più significative per le donne che per gli uomini, e probabilmente questo ci influenza ancora oggi".

© Riproduzione Riservata

Commenti