“Quarto Grado”, scarpe rosse contro il femminicidio

Prosegue la campagna anti-violenza di “Quarto Grado”, che dallo scorso 6 settembre invita spettatori e spettatrici a inviare alla redazione fotografie con una scarpa rossa: dalla prima puntata a oggi, gli scatti ricevuti superano quota 3.500

Rita Fenini

-
 

Lunedì 25 novembre: Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Venerdì 29 novembre: “Quarto Grado” continua a non abbassare la guardia. Il tema del femminicidio è di nuovo al centro del programma condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, in onda stasera alle ore 21.10 su Retequattro. In apertura di puntata, il settimanale a cura di Siria Magri dedica alle donne vittime di violenza un’installazione ispirata all’iniziativa avvenuta lo scorso lunedì in piazza Maggiore a Bologna: in studio tante sedie vuote con sopra solo scarpe rosse e cartelli con il nome delle donne “assenti”, perché uccise. E di foto "con le scarpe rosse", simbolo della campagna anti-violenza promossa anche da “Quarto Grado” (che dallo scorso 6 settembre invita spettatori e spettatrici a inviare alla redazione fotografie con una scarpa rossa) in redazione ne sono arrivate a migliaia. Più di 3.500 immagini hanno invaso la posta elettronica del programma (quartogrado@mediaset.it ). Eccone alcuni scatti fra i più significativi
 

© Riproduzione Riservata

Commenti