Porno e mormoni, fine del tabù?
Porno e mormoni, fine del tabù?
Società

Porno e mormoni, fine del tabù?

Qualcosa sta cambiando nell'atteggiamento della confessione religiosa nei confronti della pornografia

Avete presente quei ragazzini, generalmente biondi, generalmente sorridenti, che si aggirano per le nostre città con targhette col nome dorato che cercano di convincervi ad abbracciare una nuova fede religiosa?
Sono Mormoni, e nascondono molti segreti.
Approfondirli, da un punto di vista religioso, sarebbe senza dubbio interessante.

Ma io, da ateo reazionario, pur abbracciando con favore ogni spiritualità che provenga da una religione monoteistica consolidata, come l’Ebraismo, il Cattolicesimo, o l’Islamismo, guardo con aperta antipatia alle spiritualità New Age e a ogni forma di setta non secolarizzata.

In questi giorni, gira una notizia che regala nuove sfumature di desiderio a quei volti angelici che vagano per le strade portando la parola di un Dio a noi sconosciuto: anche i Mormoni, nel loro candore, non sono immuni alla pornografia su Internet.

Solo che, rifiutati i siti porno normali, se ne sono messi in piedi di ispirati alla loro religione.

Dato interessante, il business dei siti porno "per soli mormoni" è votato prevalentemente ai mormoni e alle mormone gay.

Un modo per far sì che il peccato venga consumato alla luce delle sacre scritture, con grande trasporto, divertimento, e contestuale pentimento.

Avventurandosi all’interno si trovano filmati come Elder Stewart, Angel & Brother Clark o Sister Hardy & Sister Pratt: Companionship Inventory.

Abiti tradizionali, letture e dialoghi surreali rendono la cosa stuzzicante anche per i non mormoni, che negli ultimi mesi si avventurano a curiosare tra il porno mormone, accrescendo traffico e popolarità dei siti.

D’altra parte, la famosissima band The Killers, guidata dal frontman mormone Brandon Flowers, in un suo grande successo cantava nel ritornello:

Well somebody told me
You had a boyfriend
Who looked like a girlfriend
That I had in February of last year

(Beh, qualcuno mi ha detto che avevi un ragazzo
Che assomigliava alla ragazza
Con cui stavo a febbraio dell’anno scorso
Non è un segreto, ne ho le prove).

Che la confusione sessuale e religiosa sia con voi.
E con il loro spirito.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti