Perrier Secret Place, il primo kolossal-game che fa diventare attori e registi di un film

La trama di un videogioco, le logiche di un film, degli utenti che diventano attori/registi e si aggirano per giorni all’interno di un locale per trovare una bottiglia segreta. Queste alcune delle novità che hanno reso il Kolossal-Game by Perrier il vero fenomeno della rete nelle ultime settimane. Le immagini

Rita Fenini

-
 

Quasi 9 milioni di utenti coinvolti su Facebook, circa 320.000 visualizzazioni su YouTube, oltre 315.000 risultati su Google in meno di un secondo. Dal Canada alla Francia, dagli Stati Uniti all’Italia, il popolo della rete è stato conquistato dalle atmosfere uniche e dalle trasgressioni provate in prima persona con il Perrier Secret Place , il primo kolossal-game a metà strada tra gioco e film e realizzato in occasione dei 150 anni di Perrier, dove gli utenti entrano nei panni di 60 attori in carne ed ossa per vivere delle esperienze sui generis in un lussuoso e segreto locale parigino, diventando contemporaneamente registi e attori e guidando la trama del film.

Un film interattivo ed esperienziale unico nel suo genere della durata di 120 minuti, per il quale sono stati necessari un anno e mezzo di lavorazione, ricerche storiche per la ricostruzione delle ambientazioni, il coinvolgimento di un cast di 60 attori in carne ed ossa ed una colonna sonora creata in esclusiva.

Tutto questo per ricreare in chiave digital l’atmosfera degli Speakeasy (letteralmente “parlar piano”): feste esclusive all’insegna della trasgressione, avvolte dal mistero e dalla segretezza, in auge a New York. Un’ambientazione realizzata grazie ad attenti rilievi e rigorose ricostruzioni dei locali più off limits della night life riprodotti in digitale, la consulenza di un team di motion designer, artisti 3D, sviluppatori web, illustratori e  game designer della casa di produzione parigina Fighting Fish, con all’attivo alcune delle produzioni digitali ed interattive più innovative degli ultimi dieci anni. Alla regia di questo Kolossal innovativo il regista Lawrence King.

Veri protagonisti del kolossal sono stati, però, i quasi 9 milioni di utenti collegati da 20 Paesi al mondo, che con un click hanno provato le “trasgressioni” degli attori e creato la trama del “loro” film. L’obiettivo finale? Scegliere con cura gli attori in cui “entrare” e le esperienze da provare per trovare la bottiglia speciale Perrier e partecipare a uno degli appuntamenti più trasgressivi al mondo: dai party tipici di Saint Tropez al Capodanno di Sydney, dall’Art Basel di Miami al Carnevale di Rio o alla serata di chiusura della stagione di Ibiza.

© Riproduzione Riservata

Commenti