Francesco Canino

-

Si scrive "body shaming", si legge pioggia di offese e insulti per denigrare le persone che sfoggiano presunti chili di troppo. Ultima vittima in ordine di tempo, Vanessa Incontrada: come ogni anno l'attrice ha condotto in coppia con Carlo Conti i Wind Music Awards, trasmessi su Rai 1 in diretta dall'Arena di Verona, e sui social sono arrivati puntuali tweet e status ad alto tasso di sarcasmo becero. La sua "colpa"? Essere leggermente ingrassata. Chi ha la memoria lunga ricorderà che era capitata la stessa cosa già nel 2016 e dodici mesi dopo è andato in scena su Twitter e Facebook l'ennesimo trionfo di battutismo noioso e stantio, in puro stile "bulletti da tastiera". Ecco perché, anche questa volta, non si può che stare dalla parte della Incontrada.

Vanessa Incontrada e gli insulti sui social

Obesofobia reiterata. Non c'è altro modo per definire l'atteggiamento dei cosiddetti haters, gli odiatori seriali che infestano i social, nei confronti della Incontrada. Che per altro non solo non è obesa, sia chiaro, ma nemmeno sovrappeso come invece è stata etichettata in questi giorni. Basta qualche chilo in più e scatta immancabile l'effetto valanga dei commenti più biechi, uno schiacciasassi senza pietà che non risparmia nessuno. Neppure se ti chiami Rihanna, anche lei sommersa da frecciatine al vetriolo per essere ingrassata. La sua risposta? Geniale e sottile. Un meme con il rapper Gucci Mane visibilmente dimagrito. "Se non riuscite ad accettarmi nella mia versione del 2007, non mi meritate nella mia versione 2017". Come a dire, paradossalmente: "Non mi meritate nella versione ingrassata".

Un post condiviso da badgalriri (@badgalriri) in data:

Le critiche durante i Wind Music Awards

Il bersaglio tutto italiano è invece Vanessa Incontrada. C'è chi non le perdona qualche chilo in eccesso, come se ognuno di noi - famoso o non - fosse immune agli inevitabili cambiamenti del proprio corpo o come se da un personaggio famoso si pretendesse sempre una forma fisica impeccabile (salvo poi lamentarsi dell'esatto contrario). Le mandrie di esperti di estetica in 140 caratteri non perdonano la sbavatura o l'imperfezione, anzi, la cavalcano e ci montano una polemica anche quando non c'è nulla su cui polemizzare.    

Come nel caso della Incontrada che a 38 anni, e dopo una gravidanza, non è più la taglia slim degli esordi da modella. Ma oggetivamente, chi se ne frega? È un problema se Giancarlo Magalli o Gerry Scotti sono in evidente soprappeso? No, perché la loro professionalità viene prima del giudizio estetico. Quanto alla Incontrada, non solo continua ad essere bellissima ma pure molto talentuosa. Sul fronte della fiction macina grandi ascolti - solo per citare le ultime, Non dirlo al mio capo e La classe degli asini hanno sbancato lo share - e su quello della conduzione, ai Wind Music Awards ha ribadito, se ancora ce ne fosse bisogno, che sarebbe una perfetta presentatrice di Sanremo. Il ritmo e la presenza scenica non le mancano. 

Eppure sembra che il talento non basti. L'ossessione della perfezione travolge tutto e chi non sa maneggiare con cura l'ironia spesso scivola nella cattiveria, con commenti bestiali che trovano nei social una spropositata cassa di risonanza. Basta ignorare, certo, ma non sempre è facile. Vanessa Incontrada ha indirettamente risposto alle critiche postando una foto su Instragram in cui appare sorridere e scrive: "La felicità è sentirsi amata". Gli strumenti per metabolizzare le critiche (inutili) non le mancano, la personalità pure. Ma non tutte e tutti ci riescono e stando ad uno studio condotto da Nutrimente Onlus - che si occupa di prevenzione e cura dei disturbi alimentari - il body shaming arriva a condizionare nel 45% dei casi l'autostima delle persone o a creare veri e propri stati d'ansia.

Carlo Conti difende la Incontrada

Ad arginare la truppa cammellata di twittaroli compulsivi anti-Incontrada, ci hanno pensato tantissimi utenti più o meno famosi. A cominciare da Carlo Conti, che attraverso la sua fan page su Instagram ha scritto un messaggio rivolto alla collega. "Vanessa sei una delle donne più belle, intelligenti, brave, che ama il proprio lavoro... Che io conosca... Continua sempre così ! E non ti curar di loro..... sei bellissima". Il caso è dunque chiuso. Almeno fino alla prossima "vittima" dei più biechi commentatori seriali. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La classe degli asini: il film tv con Vanessa Incontrada e Flavio Insinna

La fiction è ispirata alla storia di Mirella Antonione Casale, l'insegnante che lottò per l’inclusione dei disabili nella scuola

Non dirlo al mio capo, la nuova serie con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale

Nel cast ci sono anche Chiara Francini, Giorgia Surina e Andrea Bosca. La regia è affidata a Giulio Manfredonia

Tutte lo vogliono, la commedia con Enrico Brignano e Vanessa Incontrada - Video

Film di Alessio Maria Federici, al cinema dal 17 settembre

Anna e Yusef, la miniserie con Vanessa Incontrada: 5 cose da sapere

In onda il 7 e l'8 settembre su Rai 1. In scena una storia d'amore di una coppia multietnica, fra Italia e Tunisia

Commenti