Barbara Massaro

-

Una tavola da longboard sotto ai piedi, mare piatto e una pagaia in mano. Sono gli ingredienti del Sup, acronimo per Stand Up Paddle, lo sport dell'estate 2015.

Amato molto dalle donne, le vip nostrane ne vanno pazze e sulle coste è un tripudio di equilibristi della tavola alle prese con muscoli ed tensioni.

In realtà si tratta di una pratica che tanto in America quanto nei paradisi dei surfisti, dalla Canarie alla Florida, è praticata ed apprezzata da tempo. Non bisogna essere degli atleti per farla a livello amatoriale ed è più semplice del surf o del windsurf pur avendo come ingredienti una tavola e il mare.

il Sup, spiegano gli esperti, aiuta anche l'equilibrio psicofisico, migliora l'autostima e permette di scaricare lo stress.

I vip (donne, ma anche tanti uomini) lo praticano a tutte le latitudini: dalle Barbados di Rihanna alle coste californiane di un'Elisabetta Canalis che non vi rinuncia neppure in gravidanza passando da Gisele Bundchen che, munita di muta, la pratica anche d'inverno e Taylor Swift che lo utilizza per tonificare le sue gambe da un milione di dollari.

Anche i "comuni mortali" amano il Sup. In Italia stanno sorgendo diverse scuole che lo insegnano anche ai più piccini che imparano, così, ad approcciarsi all'acqua in maniera intelligente e comprendono quanto il controllo e l'equilibrio siano gli ingredienti per canalizzare l'energia e spingersi oltre.  Per una pratica perfetta bisogna sempre guardare in avanti mantenendo lo sguardo (e la posizione di tutto il corpo) nella direzione della tavola in questo modo l'energia fisica viene spostata sulla pagaia e si può mantenere il controllo dell'equilibrio sulla tavola.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti