People

Si chiama Maya la prima figlia di Tania Cagnotto

Lei e il marito Stefano Parolin sono diventati genitori con una settimana d'anticipo

Tania Cagnotto è diventata mamma

Barbara Massaro

-

Tania Cagnotto aveva salutato il 2017 ringraziandolo per essere stato un anno meraviglioso, ben consapevole, però, che il 2018 sarebbe stato ancora meglio.

E' nata Maya

Il 23 gennaio, infatti, è nata Maya, la prima bambina della campionessa mondiale di tuffi e del marito Stefano Parolin. Una gravidanza cercata e voluta dopo il ritiro dall'agonismo della Cagnotto che, a 32 anni, è pronta a iniziare una nuova fase della sua vita.

Qualche giorno fa era addirittura comparsa la notizia secondo cui Tania si sarebbe candidata alle prossime elezioni politiche, notizia smentita dalla stessa Cagnotto via Instagram quando ha postato la sua foto mentre era intenta a stendere i vestitini della sua bebè pronti per essere indossati commentando: "Ci tenevo a fare chiarezza su una notizia che gira da qualche giorno e su cui in molti mi avete chiesto chiarimenti: Non ho intenzione di candidarmi con alcun partito politico! Direi che al momento ho altri dolci impegni di cui occuparmi". 

E Maya è arrivata: 3 chili e 400 grammi di bambina perfettamente sana.

Pochi giorni prima del parto Tania aveva condiviso un aforisma della scrittrice femminista Erica Jong che aveva scritto: "Nessuno stato è così simile alla pazzia da un lato, e al divino dall’altro quanto l’essere incinta. La madre è raddoppiata, poi divisa a metà e mai più sarà intera".


 

Nursery olimpionica

Maya arriva a un anno dalla nascita di Ludovica, la figlia di Francesca Dallapè compagna di sincro e grande amica proprio di Tania.

Anche Dallapé, prima di diventare madre, si era detta pronta a lasciare l'agonismo per la famiglia salvo poi ricredersi non escludendo l'ipotesi di tornare ad allenarsi in vista di Tokyo 2020.

Il sogno di Francesca sarebbe quello di salire sul trampolino proprio con la Cagnotto che a questo propostito ha commentato: "Non mi sarei mai aspettata che mi facesse questa proposta perché era lei quella che non vedeva l’ora di staccare, anche lei voleva diventare mamma e lo ha fatto prima di me. Evidentemente la gravidanza le ha fatto bene, è piena di energia ed è felice, la vedo carica riguardo a questo obiettivo. Di sicuro non chiudo la porta perché ho visto tanti atleti cambiare idea dopo il ritiro e non vorrei dire di no, perché se poi dovessi ripensarci".

Per saperne di più:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tania Cagnotto è incinta: pronta per il tuffo più bello

A pochi mesi dal ritiro dall'attività agonistica la campionessa annuncia di aspettare il primo figlio

Tania Cagnotto sposa all'Isola d'Elba

Manca pochissimo al matrimonio tra la campionessa di tuffi e il fidanzato Stefano Paolin

Rio 2016: i tuffi di bronzo della Cagnotto dal trampolino

Storica seconda medaglia a Rio de Janeiro per la nostra atleta. Ecco come ha conquistato giudici e podio... - Fotogallery

Rio 2016, argento di Cagnotto e Dallapé nei tuffi

Quattro anni fa a Londra il podio era sfumato in extremis tra le lacrime. Ora un fantastico argento che le proietta nella storia

Cagnotto-Dallapè, regine d'Europa - FOTO

Nella stessa piscina che alle Olimpiadi di quattro anni fa fece loro sfiorare il bronzo per un soffio, la coppia d'oro si prepara per Rio

Commenti