All'inizio fu Marilyn. Era il 1953 e una quasi sconosciuta Marilyn Monroe posa per la rivista erotica di un altrettanto quasi sconosciuto editore, Hugh Hefner, che su quel magazine, "Playboy", ha puntato tutto.

Il successo arriva subito. Planetario. Per Marilyn Monroe, destinata ad entrare nel mito e ad una morte prematura e tragica. Per Hugh Hefner, destinato a diventare uno degli uomini più potenti del mondo e ad una lunga vita, terminata oggi all'età di 91 anni.

Un uomo che ha lasciato il segno nella cultura della seconda metà del XX secolo, sfidando il puritanesimo americano e innescando una delle tante espressioni della rivoluzione sessuale.

Per la sua rivista patinata, da quel lontano 1953 ad oggi, hanno posato nude (o quasi) le donne più belle del mondo. Attrici, atlete, cantanti, modelle, non hanno resistito alla tentazione di posare senza veli per "Playboy". Alcune, come Pamela Anderson, anche in diverse occasioni.

Nominarle tutte sarebbe impossibile. Altrettanto impossibile, non citare almeno l'iconica Kate Moss, splendida "coniglietta" scelta per celebrare i 60 anni della rivista.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti