Barbara Massaro

-

Non fai giocare mio figlio a football? E io ti prendo a pugni. Da bravo rapper musica-e-guai Sean Combs, alias P. Diddy è stato arrestato a Los Angeles dopo aver minacciato, in palestra, il coach di suo figlio con un bilancere.

Il figlio di Puff, Justin, studia nel campus di Ucla nella città degli Angeli e lì è una cosiddetta red shirt nella squadra di football dell'ateneo, vale a dire può allenarsi con il team ma non viene impiegato in partite ufficiali.

Troppo poco per il figlio di una superstar come P. Diddy che, venuto a conoscenza del trattamento da serie B nei confronti del pupo si è infilato in palestra e ha minacciato coach Sal Alosi.

Il tempestivo intervento della sicurezza ha evitato la rissa. Il rapper è, però, stato arrestato all'istante con l'accusa di aggressione con arma mortale, minacce terroristiche e percosse. E’ stato rilasciato su cauzione (50.000 dollari, circa 44.000 euro) e dovrà comparire in tribunale il 13 luglio. 

Non è certo la prima volta che P. Diddy e le autorità non vanno d'accordo. Nel 1999 il rapper fu arrestato perchè coivolto in una sparatoria in un night club con tre feriti. In seguito fu arrestato per percosse ai danni di un amico. Durante la festa post Super Bowl di quest'anno, invece, un uomo lo ha accusato di averlo colpito con un pugno.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

P. Diddy, Lindsay Lohan e altre star: disastri al volante

L'incidente d'auto del rapper americano, ma anche gli orrori su strada di Britney Spears e Mischa Barton, e le sette vite di Rowan Atkinson - Lindsay Lohan: la storia di un declino

Commenti