People

Obama "eroe" del mondo omosessuale

Per la rivista OUT, il presidente americano è un "grande americano" per l'apertura sui matrimoni di gay e lesbiche

obama

Eleonora Lorusso

-

Non era mai accaduto prima né ad alcun presidente né a una carica di governo o istituzioni così di primo piano: come protagonista della copertina delle rivista OUT, una delle più rappresentative della comunità lesbica e gay d'America, è stato scelto proprio l'inquilino della Casa Bianca, Barack Obama. E' sua la foto che accompagna l'editoriale del magazine, con un sottotitolo che parla da solo: "l'alleato dell'anno".

Di più: il Presidente statunitense viene definito anche un "eroe" e "icona" per il mondo LGBT.

Merito della posizione favorevole di Obama ai matrimoni omosessuali, a proposito dei quali si è espresso più volte con chiarezza nel corso dell'ultimo anno, confermando un sostegno già manifestato anche prima della sua elezione a Presidente, nel 2008. Di questo la rivista OUT si ricorda molto bene, tanto da riportare una dichiarazione significativa di Obama: "La prossima generazione sta incentivando un cambiamento non solo per le generazioni future ma anche per la mia. Come presidente e come padre, ciò mi rende orgoglioso. Mi rende fiducioso". Sono sempre del presidente americano anche queste conclusioni, che fanno riferimento anche alla sfera religiosa: "Sono un uomo di fede e credo profondamente nella libertà religiosa, ma alla fine nessuno è superiore alla legge, specialmente chi fa giuramento per rispettare la legge stessa".

La differenza rispetto ai suoi predecessori, dunque, è chiara secondo OUT, che conclude ricordando quanto "quanto fatto dalla sua amministrazione per affrontare una questione che aveva macchiato la reputazione dei presidenti [Bill] Clinton e [George W.] Bush". Da qui la definizione di icona ed eroe per Obama che "su questa e altre questioni è davvero un grande americano".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Matrimoni gay, le leggi in Europa e nel resto del mondo

Tutti gli Stati in cui le unioni tra persone dello stesso sesso sono regolarizzate

Quando Barack Obama era contrario ai matrimoni gay

Il presidente applaude alla decisione della Corte Suprema, ma quella battaglia è stata sua solo nell'ultimo anno - la mappa delle nozze gay nel mondo -

Miranda Kerr, Cameron Diaz e l'estetica dell'omosessualità

Immaginare due donne insieme è socialmente più accettato, ancora oggi, di due uomini

Scandalo Tavecchio: le reazioni alle frasi contro ebrei e omosessuali

Il presidente della Figc nella bufera: proteste da Israele, critiche da rappresentanti del Governo e richieste di dimissioni dal Codacons

Commenti