Miss Universo 2017 è la sud africana Demi-Leigh Nel-Peters - Las Vegas 27 novembre 2017
People

E' giusto accusare la nuova Miss Universo di razzismo?

Viene dal Sud Africa Demi-Leigh Nel-Peters neo eletta (con polemica) reginetta di bellezza

Ha 22 anni, viene dal Sud Africa e si è appena laureata in gestione aziendale. Si chiama Demi-Leigh Nel-Peters e nella notte, a Las Vegas, è stata incoronata Miss Universo. Si è piazzata davanti a Miss Colombia Laura Gonzalez e Miss Giamaica Davina Bennett battendo la concorrenza di 19 reginette di bellezza provenienti da tutto il mondo (novità assoluta è stata la presenza di Miss Laos, Miss Nepal e Miss Cambogia).

Alta 1,71, occhi scuri e capelli castani Demi-Leigh, come ricorda la stampa sudafricana, qualche tempo fa è stata accusata di razzismo. 

 

Le accuse di razzismo

Lo scorso luglio, dopo aver vinto la fascia di Miss Sud-Africa Demi-Leigh si è recata in visita a un centro per bambini poveri nel ghetto nero di Johannesburg, il sobborgo di Soweto, e lì (a favore di fotografo) ha servito da mangiare a degli orfani affetti da Hiv. La modella, per tutto il periodo della sua permanenza nel centro, ha indossato guanti in lattice che non ha tolto nemmeno per stringere la mano ai bambini e concedere loro qualche foto di rito. Subito si è gridato allo scandalo accusando la giovane di essere razzista e insensibile.

La giovane ha poi postato su Twitter un breve video in cui diceva: "Tutti i volontari in quella cucina portano guanti di lattice, perché onestamente pensiamo sia la cosa giusta da fare lavorando con gli alimenti e distribuendo cibo ai ragazzi".

La rivolta social

In molti hanno ricordato alla Miss che anche quando il pasto era abbondantemene finito lei i guanti non li ha tolti facendo sentire quei bambini degli appestati.

C'è anche chi, però, in Rete ha reso ore alla scelta igienica di Demi-Leigh Nel-Peters sostenendo che se in Sud Africa tutti facessero come leibil numero di persone contagiate da Hiv sarebbe inferiore perché la prevenzione è fondamentale e anche una semplice ferita può contagiare il prossimo.

Su Twitter era addirittura partita una campagna social con l'hashtag #missSAChallenge, in cui ogni utente era invitato a indossare un paio di guanti in diverse situazioni e a postare la foto sul proprio account.

Grande cuore o strumentalizzazione a orologeria?

Della vicenda non si era poi più parlato fino a oggi quando, sull'onda della nuova incoronazione, il presunto razzismo di Demi-Leigh è stato riproposto all'attenzione dei media. Eppure le prime parole della nuova Miss Universo sono state rivolte proprio al suo Paese. "L'Hiv/Aids è un grande problema nel mio Paese, il Sudafrica, spero di potermi impegnare su questo tema".

Demi-Leigh ha un anno per investire denaro vinto e visibilità guadagnata per il suo Paese. Lo farà oppure preferirà rimanere nell'appartamento di lusso in centro a New York che potrà occupare per i prossimi 12 mesi tra contratti da sogno e alta moda?

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti