Parola d'ordine beneficenza. Sempre più spesso le star mettono a disposizione volto e capitale per finanziare iniziative benefiche o sposare una causa, che sia l'ambiente piuttosto che gli animali o le popolazioni colpite da un qualche sisma.

Adesso, alla schiera delle celebrities dal cuore d'oro, si unisce anche il super top model David Gandy (indimenticabile volto, ad esempio, di Dolce&Gabbana). Intervistato dal quotidiano The Indipendent David ha detto: "Le persone famose devono fare qualcosa per gli altri. Siamo persone fortunate e privilegiate pur non essendo nulla di speciale. È nostro dovere aiutare e non stiamo facendo nulla per salvare vite umane o dare un contributo alla lotta contro il cancro. Non penso che nella moda si faccia abbastanza per la beneficenza"

A David sta particolarmente a cuore la causa dei bambini disadattati, poveri o con difficoltà ad andare a scuola. 

Nei prossimi mesi, spiega il magazine inglese, dovrebbe essere nominato ambasciatore per Achievement for All (AFA), un ente di beneficenza che lavora con i bambini considerati vulnerabili, svantaggiati o che hanno difficoltà di apprendimento.

Inoltre, proprio in questo momento Gandy - che si candida all'Oscar per "Uomo da sposare 2015" - è testimonial della campagna #‎SparkSomethingGood‬ che si occupa del rifacimento di alcune scuole di Londra con M&S del quale è il volto maschile.

Bello, bravo, intelligente (è laureato in marketing) e pure buono... Cosa chiedere di più?

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti