Kevin Spacey, il coming out su Instagram
People

Come ha fatto Kevin Spacey a non farsi travolgere dalle accuse di molestie

L'attore ha chiesto scusa al suo accusatore e ha fatto il coming out che tutti si aspettavano

Chiedere scusa e dire la verità. Sono due fattori che la cultura americana ritiene imprescindibili per un corretto costume sociale e viatico per il perdono e l'entrata nell'impero dei "giusti".

Per questo quello che avrebbe potuto essere uno scandalo sessuale in piena regola che avrebbe potuto travolgere il buon nome di Kevin Spacey (così come accaduto per Harvey Weinstein) si è trasformato in un'occasione per uscire allo scoperto e fare coming out ammettendo l'errore di gioventù e dichiarando di essere omosessuale

I fatti

Quel che è successo è che l'attore Anthony Rapp, 46 anni, di recente apparso nella serie tv Star Trek: Discovery, nel corso di un'intervista a Buzzfeed News ha detto che, ancora minorenne, nel 1986, è stato molestato dal Premio Oscar Kevin Spacey.

Dopo una festa in un night club Spacey, che di anni ne aveva 26, avrebbe invitato il diciassettenne Rapp nella sua camera d'albergo e avrebbe provato a sedurlo. Kevin sarebbe stato visibilmente ubriaco e Rapp avrebbe lasciato la stanza sfuggendo alle avances di Spacey.

Il Premio Oscar per I soliti sospetti e American Beauty invece d'accusare il colpo e nascondere la testa nella sabbia ha utilizzato Twitter per fare pubblica ammenda e, a 58 anni, e a testa alta svelare la propria omosessualità.


 

La nota sui social network

"Rispetto molto Anthony Rapp come attore - esordisce Spacey nella nota pubblicata anche su Instagram - e ascolto con orrore questa storia. Onostamente non ricordo di quest'incontro avvenuto 30 anni fa, ma se mi sono comportato come lui dice gli pongo le mie più sincere scuse per un comportamento da ubriaco profondamente inappropriato e mi dispiace per quello che lui ha provato per tutti questi anni".

Un discorso degno di Frank Underwood, il personaggio che Spacey interpreta nella magistrale serie tv House of cards e che gli è valso due Golden Globe, due Screen Actors Guild Awards e numerose nomination agli Emmy, gli Oscar della tv.

Intelligente, cinico e coraggioso come Underwood Spacey è riuscito a trasformare le accuse che gli venivano rivolte da Rapp in un'occasione per sposare l'attenzione dalle presunte molestie uscendo allo scoperto in quanto, nel post poi aggiunge: "Questa storia mi ha incoraggiato ad affrontare altre cose circa la mia vita (...). Come sanno coloro che mi sono più vicini ho amato sia uomini sia donne, ma ora ho deciso di vivere come un uomo gay. Voglio affrontare questo tema onestamente e apertamente e per farlo devo partire dal mio stesso comportamento".

Più volte in passato si era parlato della presunta omosessualità di Spacey, ma l'attore è sempre stato molto geloso della propria privacy e ha fatto cadere i pettegolezzi senza dar loro troppo peso.

Ora ha scelto il momento più opportuno per fugare ogni dubbio ammettendo, umanamente, i propri errori e riflettendo su se stesso.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti