Barbara Massaro

-

La Thailandia osserverà un intero anno di lutto prima di assistere all'incoronazione di Somdet Phra Boromma-orasathirat Chao Fa Maha Vajiralongkorn Sayammakutratchakuman, secondo figlio del compianto Re Bhumibol, l'anziano monarca padre della moderna Thailandia venerato come un semi dio e morto dopo 70 anni di regno.

E' un trono difficile da ereditare per Maha Vajiralongkorn, 64 anni, secondo figlio (primo maschio) del re. Lui ha vissuto l'intera esistenza sotto l'ala protettrice del padre potendosi permettere libertà e stravaganza che oggi stridono con il ruolo che viene chiamato a ricoprire.

Padre di sette figli l'erede al trono ha divorziato tre volte ed è noto per la sua passione per il lusso, le belle donne e le feste esclusive. Nel 1977 il principe aveva sposato Soamsavali Kitiyakara, prima cugina da parte di madre, da cui ha avuto una figlia.

Dopo poco i due si sono lasciati, ma la principessa non ha concesso il divorzio fino al 1993. Nonostante fosse ancora formalmente sposato Vajiralongkorn ha avuto una lunga relazione con l’attrice Yuvadhida Polpraserth, da cui sono nati cinque figli. I due si sono sposati nel 1994 e si sono separati nel 1996.

Nel febbraio 2001 è arrivato il terzo matrimonio con Srirasmi Suwadee, una giovane che aveva servito il principe fin dal 1992. Da lei, Maha ha avuto un figlio prima di divorziare nel 2014.

Pare, così scrive il Guardian e il New York Times che il principe sia sempre stato un gran donnaiolo. Sembra, ad esempiom che ami vestirsi in abiti borghesi per mimetizzarsi nella folla a cercare giovani donne con cui dilettarsi tra Bangkok e Pattaya.

Una volta, durante una visita in Germania, era tornato all'auto regale in canottiera e ciabatte mostrando vistosi tatuaggi thai sulla schiena.

In un'altra occasione assieme all'allora moglie, la principessa Srisram, aveva organizzato un festino privato per il loro barboncino e in Rete erano apparse le foto della donna in perizoma a quattro zampe al cospetto del consorte. Il video sarebbe stato girato nel 2001, ma è stato reso pubblico nel 2007.

Lo stesso barboncino di nome Foo Foo era stato nominato maresciallo dell'aereonautica e aveva partecipato a diverse manifestazioni ufficiali prima di morire nel 2015 con i successivi 4 giorni di lutto nazionale.

Gli osservatori internazionali sono preoccupati per le sorti della Thailandia visto che il futuro re non si sarebbe mai mostrato autorevole e in grado di governare e quando gli è stato chiesto di ricoprire incarichi ufficiali lo ha fatto con piglio dittatoriale e poco diplomatico.

C'è chi sogna di vedere sul trono una delle sorelle del principe, ma a indicarlo come erede al trono è stato lo stesso re Bhumibol nel 1972 e nessuno ha mai osato mettere in discussione la sua parola finchè era in vita e non cercherà certo di farlo ora che non c'è più.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Maltempo: tempesta a Pattaya, Thailandia

Thailandia, i monaci buddhisti celebrano Magha Puja

Tra le principali feste dell'anno, commemora il primo sermone di Buddha ai monaci illuminati

Troppi turisti: in Thailandia chiude un'intera isola

Si tratta dell'atollo di Koh Tachai che non reggeva più all'invasione da parte dei visitatori

Thailandia, la danza tradizionale Khon

L'antico dramma danzato con uso di maschere, risalente al XV secolo, immortalato ad Ayutthaya

Thailandia, il lungo addio al re Bhumibol Adulyadej - FOTO

Durerà un anno il lutto per il sovrano, simbolo dell'unità della nazione. Proclamato protempore Prem Tinsulanonda, il presidente del consiglio privato reale

Commenti