People

Bobbi Kristina Brown, la figlia di Whitney Houston, è in coma farmacologico

La ragazza è stata trovata, come la madre, priva di sensi in vasca da bagno. Sospetto abuso di farmaci

Premiere Of Tri-Star Pictures' "Sparkle" - Red Carpet

Mancano circa 10 giorni al terzo anniversario della morte di Whitney Houston (11 febbraio 2012) e la figlia sembra che abbia la tragica intenzione di seguire la stessa strada della madre

Bobbi Kristina Brown, 21 anni, è stata, infatti, trovata svenuta dal marito Nick nella vasca da bagno nella sua casa di Atlanta in Georgia.

Trasportata al North Fulton Hospital è ora in coma farmacologico. Pare che la giovane donna abbia abusato di droga e farmaci proprio come la madre, trovata morta nella vasca dell'hotel Beverly Hilton di Beverly Hills. La cantante, 48 anni, doveva prendere parte la sera stessa ad una serata organizzata a margine dei Grammy Awards.

Bobbi Kristina, solo qualche giorno fa, aveva assistito alla proiezione del film documentario, Whitney, che ripercorreva la vita della madre. Pare che la ragazza ne sia rimasta molto impressionata e questo potrebbe spiegare, in parte, il gesto.

Bobbi, venuta al mondo nel 1993, è l'unica figlia nata dal burrascoso matrimonio tra Whitney Houston e Bobby Brown.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Whitney Houston: un anno senza la sua voce

Era l'11 febbraio 2012: in suo onore, a Los Angeles, il gala che precede i Grammy Awards

Commenti