Parigi: moda uomo al via

La kermesse francese si apre dopo Firenze e Milano per una moda uomo fatta di capi attuali ma sempreverdi

Alessia Sironi

-
 

Finito Pitti Uomo. Finita la Settimana della Moda milanese. Ora è la volta di Parigi. Non ci saranno certo i big visti sulle passerelle meneghine (sfileranno solo Valentino, i francesi Louis Vuitton, Hermès e Kenzo) e non so quanti di voi conoscano Wooyoungmi, Gustavolins o Songzio, ma Parigi resta sempre il sogno di tutti. Addetti ai lavori e non. Anche perché gli emergenti di oggi potrebbero essere i re dei catwalk di domani. In ogni caso, quello che si è visto finora non è assolutamente da sottovalutare: colori sgargianti, dettagli raffinati, tessuti lucidi e grintosi e tanti, tanti accessori. Uno su tutti la "bag" di cui l'uomo metropolitano non può più fare a meno: una volta si infilava il portafoglio nella tasca della giacca o dei pantaloni, ora ha capito che si sgualciscono e si sformano facilmente. E poi oggi ha molto di più da portare con se: pc, agende elettroniche, Ipad, Ibook...una sola tasca non basta più!

© Riproduzione Riservata

Commenti