Nonna Leo e il suo "Home restaurant"
www.nonnaleo.it
Nonna Leo e il suo "Home restaurant"
Società

Nonna Leo e il suo "Home restaurant"

Ha 96 anni, si chiama Leonilda Tomasinelli e a Genova ha trasformato il suo appartamento in un ristorante

Nonna Leo è già un mito. Ha 96 anni si chiama Leonilda Tomasinelli e il prossimo sabato 18 aprile, in occasione del suo compleanno, inaugurerà il primo Home Restaurant di Genova. Con tanto di sito internet, pagina Facebook, profilo Twitter e account Youtube l'anziana signora (con l'aiuto del nipote Fabrizio) ha trasformato il suo secolo di sapienza culinaria in un piccolo business. A colpi di seppie con i piselli, stoccafisso accomodato, panissa, polpettone, varie torte di verdura, ravioli al tocco, il minestrone di una volta, coniglio alla genovese, focaccia al formaggio, farinata, torta Sacripantina e castagnaccio la nonnina è pronta ad aprire le porte di casa sua agli ospiti che vorranno assaggiare le pietanze.


"Oggi le cene in casa sono una delle tante facce della sharing economy, un’economia di condivisione e socializzazione - ha spiegato al Secolo XIX il nipote Fabrizio - grazie agli home-restaurant si condivide cibo genuino fra perfetti sconosciuti, contribuendo alla spesa o facendo pagare una piccola cifra all'ospite. Tutto viene fatto alla luce del sole perché il contatto fra chi apre un home-restaurant e chi vuole venire a mangiare in quell’abitazione si stabilisce sul web".

Nonna Leo è ben felice di arrotondare così la pensione e di conoscere nuove persone anche se, avverte, "Le mie ricette sono segrete, ma se volete assaggiare i miei piatti potete venire a trovarmi a casa".

www.nonnaleo.it
Nonna Leo al lavoro nella sua cucina di casa
Ti potrebbe piacere anche

I più letti